Villaggio Preistorico di Capo Graziano - ViaggiArt
Area Archeologica

Villaggio Preistorico di Capo Graziano

Località Capo Graziano, Filicudi, Lipari, (Messina)

Gli scavi archeologici effettuati nella località di Capo Graziano hanno messo in luce una ventina di capanne di forma ovale, alcune delle quali con struttura a “spina di pesce”, poste sul promontorio del versante occidentale, a circa 100 m sopra il livello del mare. All’interno delle capanne sono state rinvenute ceramiche del Periodo di Diana e in stile Proto-miceneo, con una continuità di frequentazione fino al 1430 a.C., quando il villaggio fu distrutto in modo violento. Sul punto più alto di Capo Graziano è posto l’antico altare sacrificale. Nei fondali marini di Capo Graziano è stato istituito un Museo Archeologico Sottomarino, accessibile solo ai sub più esperti e in possesso di un brevetto avanzato, dove è possibile osservare nove relitti (tra i quali, il relitto "A" del II secolo a.C.; il relitto "G", del V secolo a.C. e il relitto "Città di Milano", del 1919) e praticare diversi percorsi, fino a una profondità massima di 45 metri. Una parte dei reperti archeologici è conservata nella sede del Museo Archeologico Filicudano Bernabò Brea.

Lipari

Lipari

Il centro storico di Lipari è dominato dalla cinta fortificata, detta Castello, posta su una alta rupe a picco sul mare. L'abitato, inizialmente forse privo di cortina muraria difensiva, ha trovato difesa nel salto di quota che domina...

Booking.com