c
Castello

Castello Scaligero

Via Castello, 13, Lazise, (Verona) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

L'edificio più imponente di Lazise è il Castello Scaligero, con la sua Cinta Muraria che circonda il centro storico. Il Castello venne realizzato durante la dominazioni dei signori di Verona Bartolomeo II e Antonio della Scala. Nella cinta muraria che si diparte dal Castello si aprivano tre Porte, munite di saracinesche e ponti levatoi: Porta Superiore, oggi chiamata comunemente Porta San Zeno, a est; Porta Lion, con lo stemma della Serenissima, a sud; Porta Nuova, realizzata per ultima, oggi comunemente chiamata Porta Cansignorio, a nord. Il Castello subì delle lesioni durante l'assedio dei veneziani del 1438, e poi ancora nel 1528, ad opera dell'esercito di Carlo V. Particolarmente imponente, il Mastio del Castello in mattoni di cotto, con un basamento alto due metri e un coronamento formato da una struttura pensile merlata, con caditoie. A questo elemento di difesa si poteva accedere dal cammino di ronda tramite un piccolo ponte levatoio. Il Castello appare ancora integro in un rilievo del 1756, ma oggi ha perso importanti elementi. Il Castello si trova all'interno del grande giardino romantico ottocentesco di Villa Buri-Bernini, sorto grazie all'opera di Gian Battista Buri.  Delle essenze originali molte sopravvivono ancora oggi, come la Wellingtonia, la Sequoia e due esemplari di Magnolia. 

Potrebbero interessarti