c
Idee di Viaggio

Una Rotonda sul mare di Senigallia: il simbolo della città 

Senigallia, (Ancona) 6 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Circondata da colline che dolcemente degradano verso il mare, Senigallia, bandiera blu dal 1997, accoglie la costa più amata delle Marche. 

Famosa in tutta Europa per la sua “spiaggia di velluto”, 13 chilometri di morbidissima e fine sabbia dorata, Senigallia dal 1853 è uno sei centri balneari più quotati della costa adriatica. A rendere unico questo tratto di sabbia è la famosa Rotonda a Mare, simbolo della città, che regala a Senigallia uno scenario unico in Italia. 

Storia di una rotonda sul mare 

Elegante, romantica, suggestiva, la Rotonda a Mare di Senigallia fu il centro della mondanità negli anni ’50 e ’60 e ritrovo di artisti della musica leggera italiana. Qui si consumavano amori estivi, nascevano storie e canzoni, luogo di passioni e sentimenti per eccellenza. 

Questa meravigliosa rotonda sul mare pare ispirò anche una delle canzoni più famose del Bel Paese, quella di Fred Bongusto che nel 1964 uscì con “Una rotonda sul mare”, evergreen della musica italiana celato di romantica malinconia.  

«una rotonda sul mare 
il nostro disco che suona... 
vedo gli amici ballare 
ma tu non sei qui con me»

Tutto ha inizio nel periodo della Belle Époque, quando venne realizzata una piattaforma in legno sul mare. Da qui l’idea di costruirne, nel 1933, una più resistente, suggestiva ed elegante nel cuore di Senigallia per attività idroterapiche e ricreative di ogni genere. 

Usata come magazzino militare durante il secondo conflitto mondiale, dopo lo splendore delle serate da ballo tra il 1950 e il 1960, anni in cui vide il boom, venne chiusa negli anni ‘80 per poi essere ristrutturata e riaperta nel 2006. 

Oggi la Rotonda a mare riprende il suo antico splendore diventando luogo di mostre, eventi e location per matrimoni civili. Ma in tutti questi anni non ha mai smesso di affascinare chiunque abbia visitato Senigallia. 

Non solo mare a Senigallia 

Oltre alla costa che vanta un lungomare ricco di stabilimenti balneari attrezzati anche con giochi per bambini, campi da calcio, tennis e beach volley, Senigallia custodisce un patrimonio artistico culturale importante

Imperdibili sono la Rocca Roveresca, imponente architettura militare del ‘400 e l’area archeologica “La Fenice”, testimonianza dell’insediamento di Sena Gallica, la prima colonia romana dell’Adriatico.

A Senigallia ci si può godere una passeggiata sotto i Portici Ercolani e visitare i suoi musei, come quello d'Arte Moderna, dell'Informazione e della Fotografia o la Pinacoteca diocesana di Arte Sacra, e i suoi meravigliosi palazzi storici. 

Per chi la visita in estate non può mancare all’appuntamento musicale dell’anno: il Summer Jamboree, storico festival internazionale dedicato alla musica e alla cultura americana degli anni ’40 e ’50. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti