c
Idee di Viaggio

Le più belle spiagge della Sardegna

Cagliari 4 anni fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

La Sardegna è famosa per il suo mare dalle mille sfumature di colori, con spiagge bianchissime e sabbia fine. Lungo le sue coste si alternano baie e numerose isole più piccole dove poter ammirare svariate tonalità di colore blu e verde che l’acqua assume.

Ad esempio, Castelsardo è una piccola cittadina in provincia di Sassari, che sorge sul mare, la quale storia è legata proprio ad esso. Il paese in passato è stato utilizzato come roccaforte difensiva e punto strategico di controllo; l’antico borgo conserva ancora la sua struttura originaria, con imponenti bastoni, ripide scale e strette vie. Sull’altopiano giace il Castello dei Doria, al cui interno si può visitare il Museo dell’intreccio mediterraneo.

Poco distante dal Castello si trova la Cattedrale di Sant’Antonio Abate, affacciato sul mare, con un campanile ricoperto da maioliche colorate; mentre alle pendici del Castello sorge la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, che conserve il Crocifisso del Cristo Nero, risalente al Trecento.

A nord di Sassari si trova Sorso, che dista pochi minuti dal mare con il tratto costiero sabbioso e ricco di dune, e dalle origini antiche; all’epoca romani risale la villa di “Santa Filiddiga”, in prossimità del mare, che fu abitata anche in epoca vandalica e bizantina. Il centro storico di Sorso è noto come Bicocca e si articola in corti con abitazioni di semplice architettura costituite con calcare tufaceo proveniente dalle cave della zona. Nella via principale, Corso Vittorio Emanuele, si trova la Parrocchia di San Pantaleo, intitolata al patrono del paese.

 

Chiara Colacresi

Potrebbero interessarti