c
Idee di Viaggio

Cosa visitare a Linguaglossa, antico borgo ai piedi dell'Etna

Scritto da Redazione , 09/01/20

Tra i borghi ai piedi dell'Etna, Linguaglossa è una rinomata stazione sciistica, tra le poche in Italia dove è possibile concedersi il lusso di sciare guardando il mare, in uno spettacolare contrasto tra il bianco e il blu. Da visitare anche il suo centro storico. 

Situato nel Parco dell'Etna, tra i Siti UNESCO, il borgo di Linguaglossa e il suo territorio si estendono fino alla sommità del vulcano, comprendendo anche la vasta area della Pineta Ragabo.

Storicamente legata alla produzione di vino, nocciole, legno e resina gommosa ricavata dalla citata pineta, Linguaglossa è oggi anche un rinomato centro turistico naturalistico, legato agli impianti sciistici e agli snowsport durante la stagione invernale, alle escursioni al vulcano e alla visita storico-artistica e gastronomica in tutti gli altri periodi dell'anno. 

Una curiosità: a Linguaglossa la neve è sempre stata fonte di guadagno, anche prima che fossero realizzati gli impianti da sci. Come? Conservata nelle nieviere fino all'estate, veniva rivenduta ai bar di Catania per la preparazione delle granite e utilizzata anche per necessità mediche.

Cosa vedere a Linguaglossa

L’abitato di Linguaglossa è molto antico, il primo documento scritto che ne riporta il toponimo risale al 1145.

Cosa vedere a Linguaglossa? Ebbene, fino al Cinquecento il paese ospitava ben diciotto chiese, benché molte siano ormai scomparse, diverse altre costituiscono ancora oggi il patrimonio storico-artistico più rappresentativo del paese.

La Chiesa Matrice conserva al suo interno un coro ligneo settecentesco e diversi altari con tele importanti. La Chiesa di Sant'Egidio Abate, patrono di Linguaglossa dopo aver miracolosamente salvato la popolazione da un’eruzione dell'Etna, è la più antica del paese e nel transetto conserva affreschi seicenteschi.

Le vie principali di Linguaglossa sono lastricate di bàsole di pietra lavica e nel paese sorgono due grandi ville: Villa Giovanni Milana, che ospita la Fontana dei Dodici Mori, con giochi d'acqua, e Villa dei Vespri Siciliani. È possibile visitare tutto l'anno il Museo Etnografico e le sue mostre.

Linguaglossa e i suoi impianti sciistici

Cosa rende unico sciare a Linguaglossa? L'esposizione favorevole delle piste e lo spettacolare panorama sul mare e le Isole Eolie, per una vacanza che coniuga in modo irripetibile mare, neve e...fuoco.

Linguaglossa è inoltre il punto d'incontro privilegiato per gli sciatori provenienti da tutta la Sicilia, che trovano nella stazione sciistica di Piano Provenzana, estesa sull'omonima pineta, un paesaggio dal fascino quasi alpino.

Sciando sulle piste in quota, il blu dello Ionio crea un notevole contrasto con la neve davanti e, contemporaneamente, rimane sempre in vista l'imponenza dei 3300 metri del cratere fumeggiante di Nord Est. Altre caratteristiche che rendono questa località davvero pregevole per lo sci? Le buone condizioni del manto nevoso e le piste sempre ben battute.

Le piste e gli impianti "Etna Nord" di Linguiaglossa includono: seggiovia Puchoz Tanaurpi, Skilift Monte Conca, Skilift Coccinelle e Skilift Anfiteatro.

Linguaglossa: come arrivare

Vi state chiedendo come arrivare a Linguaglossa? Molto semplice...

In auto: dall'autostrada Catania-Messina uscire a Fiumefreddo e proseguire in direzione Linguaglossa. Dal centro del paese proseguire sulla strada mareneve seguiendo le indicazioni per Etna Nord - Piano Provenzana. (Da Catania 40 Km - da Messina 60 Km). 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Linguaglossa

È uno dei comuni del Parco dell'Etna e il suo territorio si estende fino alla sommità del vulcano, comprendendo anche la vasta pineta Ragabo. Il primo documento in...

Altri Suggerimenti

Le più belle spiagge di Praiano

Idee di Viaggio

Le più belle spiagge di Praiano

Praiano, Il paese che saluta il sole, è il luogo dei tramonti più romantici della Costiera Amalfitana. Scopriamo insieme le più belle spiagge di Praiano.

Perché Isola delle Femmine si chiama così?

Idee di Viaggio

Perché Isola delle Femmine si chiama così?

Una delle mete più gettonate di tutta la Sicilia, paradiso naturale a due passi Palermo. Ma sapete perché Isola delle Femmine si chiama così?

Fiordo di Furore: un luogo magnifico nascosto ai turisti

Idee di Viaggio

Fiordo di Furore: un luogo magnifico nascosto ai turisti

Il Fiordo di Furore è la chicca più nascosta dell'intera Costiera Amalfitana, un luogo accessibile a pochi, dall'atmosfera magica

Visita nel centro storico di Monopoli: cosa vedere

Idee di Viaggio

Visita nel centro storico di Monopoli: cosa vedere

Oggi facciamo una visita nel centro storico di Monopoli: cosa vedere e cosa fare anche nei dintorni della Città delle 100 contrade.

Dove andare in Sardegna: i posti più belli

Idee di Viaggio

Dove andare in Sardegna: i posti più belli

Avete in mente di visitare la Sardegna durante il vostro prossimo viaggio? Ecco dove andare in Sardegna e cosa vedere assolutamente.

Piscina di Venere, Milazzo: come arrivare

Idee di Viaggio

Piscina di Venere, Milazzo: come arrivare

Avete mai sentito parlare della Piscina di Venere, Milazzo? Come arrivare in una caletta da paradiso, un lago marino sul Promontorio di Capo Milazzo.