Museo Diocesano - ViaggiArt
Museo

Museo Diocesano

Via Federico da Montefeltro, 22, Gubbio, (Perugia)

Il Museo Diocesano si trova nel centro storico di Gubbio, tra la Cattedrale e il Palazzo Ducale fatto erigere da Federico da Montefeltro alla fine del XIV secolo. Il percorso museale si articola all’interno del Palazzo del Capitolo dei Canonici. Edificato nel XIII secolo e ampliato successivamente, il palazzo ospitava il Collegio dei Canonici addetti al culto liturgico del Duomo. All’interno, il visitatore può ripercorrere l’origine e la storia dell’antica diocesi eugubina. Materiali lapidei di epoca romana, bizantina e altomedievale si alternano a interessanti dipinti dei secoli XIV e XV (epoca in cui la produzione artistica locale fu particolarmente fiorente) e a preziose suppellettili e paramenti liturgici. La raccolta si compone di oggetti provenienti dalla Cattedrale, da edifici religiosi della città e dei dintorni e da alcuni pezzi di proprietà privata. Nella sezione archeologica si trovano steli funerarie romane, lapidi e lastre sepolcrali. Tra i dipinti si distinguono le tavole dell’eugubino Mello, attivo tra il terzo e il sesto decennio del Trecento, raffiguranti la Madonna col Bambino. Il XV secolo è ben rappresentato attraverso pittori della cerchia di Ottaviano Nelli e da un ciclo di affreschi con scene della Passione di Cristo provenienti dalla cripta della Chiesa di Santa Maria dei Laici, mentre i secoli successivi sono rappresentati da opere di Benedetto Nucci, Ignazio Danti, il Pomarancio, Francesco Allegroni e il Sassoferrato. Particolare interesse riveste il piviale di Marcello II, vescovo di Gubbio tra il 1544 e il 1555, di manifattura fiamminga del XV secolo, probabilmente eseguito su disegno di Giusto di Gand. Completano la raccolta una serie di reliquari, argenterie e insegne vescovili, tra cui va segnalata la stauroteca in argento di Giovanni Giardino, il cui disegno è conservato a Berlino presso la Kunstbibliothek. Da via Federico da Montefeltro è possibile notare, dietro una grata, una grande botte in legno del XV secolo della capacità 387 barili, circa 200 ettolitri, detta Botte dei Canonici.

Gubbio

Gubbio

La città di Gubbio, parte del comprensorio montano Alto Chiascio, fa parte dell'Associazione Nazionale Città del Tartufo e dell'Associazione Italiana Città della Ceramica. Città umbra nata col nome di Ikuvium, conserva preziosa...

Booking.com