Lavatoi pubblici dei Servi (o del Barabino) | ViaggiArt
Edificio storico

Lavatoi pubblici dei Servi (o del Barabino)

https://commons.wikimedia.org/wiki/User:Bbruno
Giardini Baltimora, 1, Genova

I Lavatoi, attualmente situati nei Giardini Baltimora, vennero costruiti nel 1795 e rappresentano l'unica opera pubblica originale realizzata a Genova durante la Repubblica Democratica. Il tema del progetto era forse già contenuto in un piano elaborato anni prima da Giacomo Brusco, ma il linguaggio architettonico e decorativo utilizzati sono propri di Carlo Barabino, in quel periodo appena nominato Socio di Merito dell'Accademia Ligustica. Ubicata in una zona intensamente popolata e popolare, la Via dei Servi, rispondeva a una reale esigenza di servizio pubblico. Si conservano due versioni del progetto: un elaborato più lineare a tre luci e un altro analogo a quello realizzato, ma con grossi pilastri bugnati arricchiti di teste leonine. Al disegno fu aggiunta una nota autobiografica che appare indicativa dello stato d'animo dell'autore: "Lavaderi delli Servi, fatti da me, Carlo Barabino, 4 n. 1797, fatto in tempo delli Birboni. Lavoro che mi è costato la perdita della quiete d'animo per la persecuzione fattami da Giuseppe Gnecco". I lavatoi vennero smontati negli anni '70, durante la realizzazione del Piano Regolatore Generale di Via Madre di Dio, e ricomposti sotto le mura di Sarzano da Ignazio Gardella, progettista del parco urbano.

Borgo di Boccadasse

Genova

Genova

Affacciata sul Mar Ligure, la "Città della Lanterna", dominatrice dell'omonimo golfo, lega la sua storia alla marineria e al commercio. Il suo porto è il più grande e importante d'Italia e il secondo del Mediterraneo. Genova ha dato i...

Booking.com