Destinazioni

I posti più belli di Napoli da vedere assolutamente

Scritto da Redazione , 23/10/18

Parthènope per i Cumani, nel 527 a.c. divenne Neapolis, una città ricca di storia, culture e tradizioni. Scopriamo i posti più belli di Napoli, da vedere assolutamente.

 

Cosa vedere a Napoli 

Tra le città più ricche del Sud Italia per la sua storia millenaria, le grandi tradizioni e il suo folklore, visitare Napoli è una delle cose da fare almeno una volta nella vita

 

«C’è tanto da visitare in una città che non dorme mai, perché Napoli è viva in tutti i sensi, ci ammalia di suoni, di colori, di sapori e di tradizioni!» Scriveva Johann Volfang von Goethe nel 1787 durante il suo viaggio in Italia.

 

Se volessimo passare un weekend a Napoli sarebbero infinite le cose da visitare nella città partenopea. ViaggiArt ti consiglia cosa vedere e cosa fare a Napoli, quattro posti da visitare che non tutti ancora conoscono. 

 

1. Rinascimento a Napoli: l’opera di Caravaggio

Imperdibile a Napoli è il Pio Monte di Misericordia per le “Sette opere di Misericordia” del Caravaggio. Nella città partenopea possiamo trovare un’opera rinascimentale, la più importante del Caravaggio, che potrebbe far invidia anche a Firenze. 

Unica nel suo genere, il dipinto condensa in una sola scena le “sette opere di misericordia” mentre la Madonna col Bambino, affiancata da due angeli, dall’alto osserva gli uomini misericordiosi. 

Una tela cardine per la pittura italiana, l’opera del Merisi rinuncia al fulcro centrale dell’azione per esaltare il senso della verità quotidiana. Il dipinto sembra infatti essere ambientato in un vicolo qualunque della città di Napoli. 
 

Sette opere di Misericordia, particolare - Caravaggio (Napoli)
Caravaggio, particolare delle  "Sette opere di Misericordia" 


2. Napoli sotterranea: dalla metropolitana alle catacombe di San Gennaro

Partiamo da un semplice giro in metro per visitare la stazione Toledo, opera d’architettura moderna progettata dal catalano Oscar Tusquets e inaugurata nel 2012. La stazione, che sembra accoglierti sotto un cielo stellato, si è aggiudicata anche l’oscar delle opere in sotterraneo, ovvero l’ITA (International Tunnelling Association) nel 2015 ed è stata quotata dal Daily Telegraph come la più bella d’Europa. 

La metropolitana non è l’unica bellezza della Napoli sotterranea, nonostante abbia già di per sé una rilevanza storica: fu infatti la prima metro ad essere realizzata in Italia, esattamente nel 1925. 

Facciamo un tuffo nel passato, nei meandri sotterranei della città dei partenopei, precisamente nelle catacombe di San Gennaro per ammirare la meraviglia della Napoli scavata nel tufo

Le catacombe di San Gennaro, disposte su due livelli non sovrapposti, sono molto più ampie di quelle romane, proprio grazie alla resistenza del tufo e alla sua facile lavorazione. L’origine di queste catacombe risale sale al II secolo d.C. e il suo ampliamento iniziò invece nel IV secolo d.C. con la deposizione delle spoglie del primo patrono di Napoli, Sant'Agrippino.

 

Metro Napoli - stazione Toledo
Stazione Toledo, Metropolitana di Napoli

 

3. La Farmacia storica degli Incurabili: a Napoli la scienza incontra l’arte 

Tra i luoghi meno famigerati ma sicuramente tra i più suggestivi della città partenopea c’è la Farmacia storica degli Incurabili, tempio napoletano della medicina. Un capolavoro indiscusso del barocco-rococò, laboratorio del farmaco e al tempo stesso salone per gli scienziati dell’illuminismo napoletano. 

È qui che la scienza incontra l’arte: disegnata da Domenico Antonio Vaccaro, il suo interno venne curato invece dall’ingegnere Bartolomeo Vecchione che coinvolse diverse maestranze napoletane. La storia della farmacia è legata a quella dell’Ospedale degli Incurabili, finito di costruire nel 1522 per volere di Maria Lorenza Longo e nato per la cura dei malati di sifilide che venivano rifiutati dalle altre strutture. 

 

La vista in Coppa a Posillipo - Napoli
La vista in coppa a Posillipo by Federico Feroldi - CC BY-SA 2.0

 

4. Napoli da cartolina: il Parco Virgiliano di Posillipo 

Per gli inguaribili romantici, non può mancare il panorama mozzafiato - senza dubbio uno dei più noti ma assolutamente tra i posti da visitare a Napoli -  quello che si scorge dal Parco Virgiliano di Posillipo

Per tutto il resto, vi consigliamo di abbandonarvi totalmente ai sapori, dolci e salati, ai suoni e ai mille colori di Napoli

 

«Della posizione della città e delle sue meraviglie tanto spesso descritte e decantate, non farò motto. Vedi Napoli e poi muori! dicono qui» Johann Volfang von Goethe.

 

Cosa aspetti? Prenota subito il tuo Hotel a Napoli.

Booking.com

 

Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche: 

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia 

Comune

Napoli

Napoli è la terza Città Metropolitana d’Italia. Nel 1995 il suo centro storico di Napoli, il più vasto d'Europa, è stato riconosciuto dall'UNESCO “Patrimonio...

Altri Suggerimenti

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Destinazioni

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Wellness sulla neve ma al calduccio? Ecco una proposta di vacanze benessere all'insegna del relax, e scegli tra i migliori resort in montagna!

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

Destinazioni

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

La celebre “Città dei Sassi” (o “Città Sotterranea”), uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo, “Patrimonio dell’Umanità” UNESCO dal 1993, è...

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Destinazioni

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Scopri le città europee più belle da visitare, facilmente raggiungibili dall'aeroporto di Lamezia Terme: Londra, Varsavia e Bucarest ti aspettano!

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Destinazioni

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Our itinerary includes the discovery of the Palladian villas.

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Destinazioni

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Il Monastero di Sant’Erasmo a Veroli, provincia di Frosinone, è un gioiello della Ciociaria: albergo diffuso nel cuore di uno dei più bei borghi del Lazio.

La città di Cosenza è Città Europea dello Sport 2020

Destinazioni

La città di Cosenza è Città Europea dello Sport 2020

Cosenza si aggiudica il titolo di “Città Europea dello Sport”, un “traguardo” che vede la città di Cosenza battere in volata le concorrenti e primeggiare...