Comune

Cormons

Cormons, (Gorizia) Tempo di lettura: circa 4 minuti
Cormòns (Cormons in friulano, Krmin in sloveno), è un comune italiano di 7.720 abitanti della provincia di Gorizia in Friuli-Venezia Giulia.Geografia fisicaSituata ai piedi del monte Quarin (274 m), nella zona pianeggiante del Collio, dista circa 3 chilometri dal confine con la Slovenia, circa 40 chilometri dal capoluogo di regione Trieste, 10 dal capoluogo di provincia Gorizia, circa 25 da Udine e circa 90 da Pordenone.StoriaIn epoca romana era una stazione militare, nel 610 i Longobardi la fortificarono. In età alto-medievale fu sede per più di un secolo (610-737) dei patriarchi di Aquileia e, successivamente, venne a lungo contesa in virtù della propria importanza strategica sulla via di accesso a Gorizia. Nel 980 l'imperatore Ottone II lo infeudò al patriarca Rodoaldo. Nel corso dei secoli XI e XII Cormons fu contesa fra i Patriarchi e i conti di Gorizia, che nel 1277 se ne impadronirono. Dopo una breve oocupazione veneziana nel 1308, tornò ai conti di Gorizia.. Nel 1497 il conte Leonardo di Gorizia fu costretto da Massimiliano I d'Asburgo a firmare un lascito ereditario a suo favore per evitare la guerra, Cormons come tutta la contea di Gorizia passò quindi alla morte di Leonardo all'Impero Asburgico che, salvo un breve periodo di occupazione da parte della Repubblica di Venezia (1508-1509) e la breve parentesi napoleonica, la mantennero fino alla Prima guerra mondiale. Dal 1563 al 1570 vi si tennero incontri politico-militari tra Venezia e l'Impero, che però diedero scarsi risultati.Il 12 agosto 1866 vi fu firmato l'armistizio tra Italia ed Austria che pose termine alla terza guerra di indipendenza.Nel 1910 Francesco Giuseppe I d'Austria venne convinto dai suoi consiglieri a concedere a Cormons e ad altre cittadine delle terre friulane e giuliane il titolo di città per cercare di stemperare il clima irredentistico di rivolta che andava sempre più acuendosi in quei territori.Nel corso della Prima guerra mondiale passò subito in mano agli italiani (25 maggio 1915), poi venne riconquistata dagli austriaci (28 ottobre 1917, XII battaglia dell'Isonzo) per tornare definitivamente all'Italia al termine della Prima guerra mondiale; in ogni modo fu pesantemente danneggiata durante la guerra.Monumenti e luoghi d'interesseCastello di CormonsDuomo di Sant'AdalbertoCasa dell'antica Pieve, ospita il museo del duomoChiesa di San LeopoldoChiesa di Santa Caterina, nota anche come santuario di Rosa misticaChiesa di san Giorgio, costruita sui ruderi di un castello distrutto nel XIII secoloChiesa di santo Stefano a GiassicoPalazzo Locatelli, sede municipale e dal 2002 del museo civico del territorioPalazzo NeuhausPalazzo Tacco-AitaPiazza Libertà con la statua dell'imperatore Massimiliano I d'AsburgoParco Naturale del Bosco di PlessivaSocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Etnie e minoranze straniereGli stranieri residenti nel comune sono 408, ovvero il 5,3% della popolazione. Di seguito sono riportati i gruppi più consistenti: Romania, 62 Marocco, 57 Bosnia ed Erzegovina, 47 Albania, 27 Cina, 25 Serbia, 23 Slovenia, 20 Croazia, 20Lingue e dialettiA Cormons, accanto alla lingua italiana, sono ufficialmente tutelate la lingua friulana e la lingua slovena.CulturaIn città è stato aperto (2002), nei locali di palazzo Locatelli, il museo del territorio, che racchiude un'interessante collezione dello scultore friulano Alfonso Canciani (1863-1955) particolarmente attivo nella Vienna di fine Ottocento e dei primi del Novecento.Persone legate a CormonsLuigi Castellan (Vienna, 1908 - Cormons, 1995), pittore che in arte si firmava "Gigi Castellani"Marco Brandolin, calciatoreSebastiano Buzzin, calciatoreAlfonso Canciani, scultore alla corte di Vienna originario di BrazzanoFrancesco Di Manzano (1801 - 1895), storico e pittoreDenis Godeas, calciatoreGiovanni Grattoni, cestistaEugenio Elia Levi, matematicoSergio Marcon, calciatoreFranco Marini, calciatoreCesare Meucci, calciatoreGiovanni Padoan, partigiano medaglia d'argento al valor militareBruno Pizzul, calciatore e telecronistaDecio Raggi, militareEnzo Savorgnan, politico e militareLuigi Visintin (Brazzano, 1892 - Novara, 1958), geografo, cartografo, direttore scientifico dell'Istituto Geografico De Agostini di NovaraGermano Mian, calciatore e allenatoreNicolò Bortolotti, giornalistaEventi"Fieste da Viarte", terza domenica di maggio, monte Quarin. Itinerari naturalistici e storico-artistici, visite guidate del parco archeologico del castello, rassegne di musica e poesia. Nei cortili delle case contadine degustazione di vini e piatti tradizionali della cucina friulana e slovena.Festa provinciale dell'uva, seconda domenica di settembre, tradizionale festa con rassegna dei vini, sfilata di carri allegorici, rievocazione storica della concessione dello statuto di città da parte dell'imperatore Massimiliano I d'Asburgo.Il Festival Jazz & Wine of Peace in programma a fine ottobre, è un evento internazionale, ambasciatore delle bellezze, delle atmosfere e delle tradizioni del Collio, che richiama numerosi spettatori da mezza Europa (Armenia, Bulgaria, Austria, Slovenia, Germania, Inghilterra e Italia). Sono giorni intensi di musica, ricchi di concerti in teatro e in luoghi suggestivi, con interessanti eventi collaterali, dagli incontri con i musicisti moderati da critici di jazz, a mostre e convegni che dalla musica sconfinano in altre discipline, alle visite guidate in cantine ed enoteche."Cormònslibri" Festival del libro e dell'informazione ospita personaggi del mondo della letteratura, del giornalismo della carta stampata e televisivo, dell'arte e molto altro; un modo per informare e dare conoscenza; voci e opinioni diverse di personaggi di livello nazionale e internazionale. Un susseguirsi d’incontri con scrittori e giornalisti, conferenze su temi di attualità, legalità e diversità; con la presenza di scienziati, filosofi, uomini di culto e opinionisti. Migliaia di spettatori non paganti assistono, Nella prima quindicina di dicembre, a proiezioni, spettacoli teatrali e musicali, danza, laboratori nelle scuole e progetti con le scuole di ogni grado, pubblicazioni cartacee, mostre d’Arte, diverse le produzioni e gli eventi collaterali, con uno “Spazio Giovani” e “Spazio Ragazzi”.Goal a Grappoli, la manifestazione che unisce football e comunicazione che si svolge dal 2010 ogni anno a Cormòns, negli ultimi giorni di maggio. Ad ogni edizione partecipano tanti ospiti importanti tra giornalisti, allenatori, calciatori e Bruno Pizzul che è sempre presente, in quanto egli è di casa nella cittadina del Friuli.Geografia antropicaFrazioniDei vari sobborghi, solo Borgnano e Brazzano sono considerate frazioni.Borgnano (Borgnan in friulano, Bornjan in sloveno): 481 ab.Brazzano (Breçan in friulano standard, Brezan in friulano locale, Bračan in sloveno): 577 ab.Cormòns (Cormons in friulano, Krmin in sloveno)Altre località del territorioGiassico (Insicin friulano, Jasih in sloveno): 75 ab.Monte (Munt in friulano, Monte in sloveno)Monticello (Montisel in friulano standard, Muntisel in friulano locale, Monticello in sloveno): 27 ab.Novali (Novali in friulano, Novalje in sloveno)Plessiva (Plessive in friulano, Plešivo in sloveno)Pradis (Pradis in friulano, Pradež in sloveno)San Quirino (San Quarin in friulano, Krminska gora in sloveno): 28 ab.Subida (la Subide in friulano, Subida in sloveno)Villaorba (Vilevuarbe in friulano, Villaorba in sloveno): 20 ab.Zegla (Zegla in friulano, Ceglo in sloveno): 21 ab.EconomiaCormòns è un vivace centro agrituristico del Friuli orientale, noto per la sua produzione di vini.AmministrazioneGemellaggi Friesach Collio TokajVoci correlateArmistizio di CormonsCollio (regione fisica)Comunità Montana del Torre, Natisone e CollioContea di Gorizia e GradiscaStazione di CormonsBrazzanoAltri progetti Commons contiene immagini o altri file su CormonsCollegamenti esterniIAT di CormonsNote^ Comune di Cormons - Statuto.^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ a b Toponomastica: denominazioni ufficiali in lingua friulana^ a b Občina Krmin - Statut.^ Luoghi storici d'Italia - pubblicazione a cura della rivista Storia Illustrata - pag. 1135 - Arnoldo Mondadori editore (1972)^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.^ Bilancio Demografico e popolazione residente straniera al 31 dicembre 2010 per sesso e cittadinanza, ISTAT. URL consultato il 23 ottobre 2012.

Cosa vedere