Concordia Sagittaria. Area archeologica di Terme e Mura c
Area Archeologica

Concordia Sagittaria, area archeologica di Terme e Mura

via Roma, 55, Concordia Sagittaria, (Venezia)

Nell'area archeologica di via delle Terme si conservano i resti del tratto nordorientale delle mura urbiche e di una postierla di età augustea, nonché di edifici abitativi e di un complesso termale della prima età imperiale.

Costruite nella seconda metà del I sec. a.C., le mura (in pianta: A) sono in conglomerato cementizio rivestito in mattoni sesquipedali e poggiano su un fitto vespaio di grossi pali. Nella parte meridionale del tratto di mura si apre una delle porte minori (in pianta: B) ad un solo vano che consentiva il passaggio di uno degli assi stradali cittadini. La porta era inizialmente fiancheggiata all'interno da un avancorpo in mattoni e venne in un secondo momento munita di due torrette quadrangolari cui è attribuita funzione di magazzino. Di queste ultime rimane la torretta settentrionale con alcuni gradini e la pavimentazione interna in mattoni.

Il complesso termale (in pianta: C, D) conobbe più fasi di vita tra il I e il III sec. d.C. Il nucleo dell'edificio è costituito da due ambienti rettangolari absidati sul lato orientale e con ipocausto nell'area absidale, interpretati come calidarium (in pianta: C) e tepidarium (in pianta: D). Il calidarium, di circa 100 mq di superficie, presentava pavimentazione in mosaico prima, in lastre di marmo poi, e pareti affrescate con scene figurate.

Potrebbero interessarti