Immagine non disponibile
Museo

Museo d’arte sacra del Santuario del Piratello

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Via Emilia Ponente, 27, Bologna
Nell' ala della galleria che anticamente costituiva il camminamento di distribuzione tra le celle dell'antico Convento è sorto ed ha avuto la sua inaugurazione durante il Giubileo dell'anno 2000, un piccolo Museo di Arte Sacra, che conserva oggetti di culto e suppellettile liturgica legati alla Madonna del Piratello. Tra gli oggetii di maggior pregio sono conservate due splendide vetrate policrome del '400, eseguite probabilmente su disegno di Guiduccio da Imola. Particolarmente interessanti i dipinti raffiguranti i quattro Evangelisti ( attribuiti alla scuola del Guercino) e alcuni antichi manoscritti, tra i quali uno autografo del Beato Geremia Lambertenghi, fondatore e primo Superiore del Convento del Piratello. Sono conservati inoltre una preziosa collezione di ex-voto in legno, oltre a quattro altorilievi in terracotta ( del professore Italo Costantini di Assisi, 1971), una collezione di calchi che riproducono l'immagine della Madonna del Piratello e antiche e preziose vesti liturgiche, unitamente a varia suppellettile sacra.

Bologna

Bologna

Nella cultura popolare Bologna è nota come la Grassa (per la cucina), la Dotta (per l'università), la Rossa (per il colore dei mattoni degli edifici del centro storico, anche se spesso l'aggettivo è riferito al pensiero politico...