News

Pompeii Theatrum Mundi, rivivere il teatro greco 

Scritto da Redazione , 17/06/19

Uno dei luoghi più attraenti di Pompei, il Teatro Grande, ospiterà la terza edizione di Pompeii Theatrum Mundi, rassegna di drammaturgia antica che dal 20 giugno e al 13 luglio animerà uno dei siti archeologici più grandi e affascinanti del mondo. 

L’evento, organizzato dal Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, quest’anno ospiterà quattro grandi produzioni che vedranno le imponenti messe in scena dei testi di Eschilo, Sofocle ed Euripide, in chiave contemporanea: un ritorno ai luoghi che anticamente ospitavano le tragedie e che con tutta probabilità furono messi in scena già in epoca romana. 

Antico e contemporaneo si fondono in linguaggi e poetiche diverse dando vita a produzioni coinvolgenti e originalissime: l’edizione 2019 andrà dal classico di Shakespeare La Tempesta nell’adattamento scenico di Luca De Fusco alle coreografie di Noa Wertheim, dalla “disperata euforia” dell’Edipo a Colono di Ruggero Cappuccio – direttore Artistico del Napoli Teatro Festival Italia 2019 – al Satyricon di Petronio, con la drammaturgia di Francesco Piccolo messo in scena da Andrea De Rosa.

Il Programma del Pompeii Theatrum Mundi 2019:

20 giugno 2019 > 22 giugno 2019
LA TEMPESTA (prima nazionale)
di William Shakespeare
traduzione Gianni Garrera
adattamento e regia Luca De Fusco
con Eros Pagni, Gaia Aprea, Alessandro Balletta, Silvia Biancalana, Paolo Cresta,  Gennaro Di Biase, Gianluca Musiu, Alessandra Pacifico Griffini, Alfonso Postiglione, Carlo Sciaccaluga, Francesco Scolaro, Paolo Serra, Enzo Turrin

27 giugno 2019 > 29 giugno 2019
Edipo a Colono
di Ruggero Cappuccio
liberamente ispirato all’opera di Sofocle
regia Rimas Tuminas
con Claudio Di Palma, Marina Sorrenti, Fulvio Cauteruccio, Franca Abategiovanni, Giulio Cancelli, Davide Paciolla, Rossella Pugliese

4 luglio 2019 > 6 luglio 2019
Satyricon
di Francesco Piccolo
ispirato a Petronio
regia Andrea De Rosa
con Antonino Iuorio, Noemi Apuzzo, Alessandra Borgia, Francesca Cutolo, Michelangelo Dalisi, Flavio Francucci,  Serena Mazzei, Lorenzo Parrotto,  Anna Redi, Andrea Volpetti 

11 luglio 2019 > 13 luglio 2019
Il paradiso perduto. Leela
coreografie Noa Wertheim
musiche Ran Bagno
scene Ram Katzir
disegno luci Dani Fishof – Magenta
costumi Sasson Kedem
coreografa assistente Rina Wertheim-Koren
danzatori Hagar Shachal, Yotam Baruch, Liel Fibak, Sandor Petrovics, Shani Licht, Etai Peri, Daniel Costa,
Sian Oles, Korina Fraiman, Shachar  Dolinski 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Immagine descrittiva - c

Pompei

Pompei è un comune della città metropolitana di Napoli in Campania, seppellita nel 79 d.C. dall'eruzione del Vesuvio sotto una coltre di materiali piroclastici...

Altri Suggerimenti

OpenUp.Gift, un sito per sostenere il mondo dell'arte e della cultura

OpenUp.Gift, un sito per sostenere il mondo dell'arte e della cultura

Siamo a Cosenza, in Calabria, in piena zona rossa. Da un gruppo di professionisti del posto nasce l'idea di realizzare un sito web www.openup.gift per sostenere le...

Capitale Italiana Cultura 2022: la top 10

Capitale Italiana Cultura 2022: la top 10

Svelate le 10 finaliste che si contenderanno il titolo di Capitale Italiana della Cultura 2022.

Archivio Mad Firenze: l'arte contemporanea in un clic

Archivio Mad Firenze: l'arte contemporanea in un clic

Nasce Mad Archival Platform, progetto unico in Italia, che racchiude in digitale l'arte contemporanea presso l'Archivio Mad Firenze.

Cos'è UNESCO ResiliArt, movimento globale per artisti e cultura

Cos'è UNESCO ResiliArt, movimento globale per artisti e cultura

Nasce UNESCO ResiliArt, il nuovo moviemento di artisti, intellettuali e craetivi a sostegno della cultura e dell'arte.

Van Gogh in digitale: la grande mostra di Padova in prima serata

Van Gogh in digitale: la grande mostra di Padova in prima serata

La grande mostra padovana, Van Gogh. I colori della vita, ormai chiusa per il DPCM, passa al web e incontra la musica e la lettura.

Guadalajara, Capitale Mondiale Libro 2022 per l'UNESCO

Guadalajara, Capitale Mondiale Libro 2022 per l'UNESCO

Guadalajara Capitale Mondiale del Libro 2022 per l'UNESCO. Selezionata per le politiche sul libro e la lettura, il sociale e la pace.