Destinazioni - Comune

Mussomeli

Luogo: Mussomeli (Caltanissetta)
Mussomeli (Mussumeli o Musmeli in siciliano) è un comune italiano di 10.885 abitanti della provincia di Caltanissetta in Sicilia. Geografia fisica Mussomeli sorge in una zona collinare interna, a est del fiume Platani, nella Sicilia centrale, posta a 726 metri s.l.m. Dista 53 km da Agrigento, 58 km da Caltanissetta, 99 km da Enna, 199 km da Ragusa. Storia Si presume che il territorio di Mussomeli sia stato abitato fin dall'epoca preellenica (prima del 1500 a.C.) dai Sicani e dai Siculi, attratti dalla sicurezza offerta dalla conformazione del territorio e dalla fertilità della terra. Ciò è testimoniato da numerose zone archeologiche nelle vicinanze del paese. Qualche migliaio di anni dopo, i Romani scelsero queste terre anche perché svolgeva durante le guerre un ruolo di raccordo tra il centro Sicilia e le coste. Nel 1370 Manfredi di Chiaramonte inaugurò il Castello Manfredonico Chiramontano di stile gotico-normanno, costruito su una precedente fortezza araba, che si innalza su una rupe fino a 778 metri: "Il nido D'Aquila". Monumenti e luoghi d'interesse Nel territorio del comune di Mussomeli è compreso il sito archeologico di Polizzello. A pochi chilometri dal centro è il cosiddetto Castello Manfredonico. Notevoli abitazioni nobiliari sono Palazzzo Trabia, Palazzo Langela, Palazzo Minneci e Palazzo Sgadari (quest'ultimo adibiti a museo archeologico, con resti da Polizzello e da Raffe). Vi è poi la torre civica, costruita dalla famiglia Lanza nel 1533. Numerose le chiese costruite nel corso dei secoli tra cui la chiesa madre di San Ludovico ed il Santuario dedicato a Maria SS. dei Miracoli (comunemente detta Madonna dei MIracoli), fondata da padre Francesco Langela, proveniente da una delle famiglie più nobili e potenti del paese, patrona della città, che si venera l'8 e il 15 settembre di ogni anno. Da ricordare anche l'attiguo chiostro (costruito poco più tardi dal nipote frate Nicola Langela), la Parrocchia di San Giovanni Battista e le chiese di Santa Maria, di Sant'Enrico, di Maria SS. del Carmelo, di Cristo Re e la recente Parrocchia Trasfigurazione di Santa Teresa al Castello. Alcune, le più antiche, sono tuttora chiuse a causa dell'inagibilità dei locali: fanno parte di questo gruppo la chiesa della Madonna di Trapani, di Santa Margherita e Sant'Antonio. Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Economia L'economia del paese si basa quasi esclusivamente sull'agricoltura, si produce maggiormente grano, olio di oliva, vino e fichi. Un ruolo importante è l'allevamento di bovini ed ovini, dai quali si ricavano prodotti caseari, come la ricotta. Il turismo si avvale soprattutto sul suo centro storico. Persone legate a Mussomeli Don Francesco Langela (1598-1679) Don Giuseppe Langela, sindaco nel 1625 e nel 1648 Paolo Emiliani Giudici (1812-1872), scrittore e critico letterario Giuseppe Sorge (1857-1937), prefetto e storico italiano Giuseppe Genco Russo (1893-1976), mafioso Santo Sorge (1908-1972), mafioso Domenico Canalella (1914-1978), sacerdote e traduttore italiano Salvatore Cardinale (1948), politico italiano Sport Calcio La principale squadra di calcio della città è l' A.S.D. Mussomeli che milita nel girone A dell'Eccellenza Sicilia. I colori sociali sono: il rosso ed il blu. Amministrazione Curiosità Una parte consistente del romanzo Rex tremendae maiestatis di Valerio Evangelisti è ambientata nella Mussomeli del XIV secolo. Da fine agosto 2011 il Comune ha promosso la fruizione del Castello Manfredonico tramite "iMussomeli", una app per iPhone, iPod e iPad Galleria fotografica Note ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 ottobre 2012. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF) in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012. Bibliografia Giuseppe Sorge: "Mussomeli, dall'origine all'abolizione della feudalità - 1910-1916" Giuseppe Sorge: "Mussomeli nel secolo XIX, Cronache dal 1812 al 1900" - 1931 Angelo Barba: "L'Arciconfraternita del SS. Sacramento alla Madrice, nell'esperienza confraternale mussomelese" - 1986 Maria Sorce Cocuzza: "Mussomeli. Tra Fiaba e Storia" - 1986 Angelo Barba: "Le feste religiose nei Comuni dell'Alto Platani" - 1990 Maria Sorce Cocuzza: "Mussomeli. Il castello manfredonico chiaramontano" - 1991 Maria Sorce Cocuzza: "La guerra e il dopoguerra nel ricordo degli anziani" - 1998 Angelo Barba: "Chiesa e Società nello sviluppo storico di Mussomeli" - 1998 Salvuccio Bellanca: "Il Campiere di Terracotta" - 2011 Alfonso Sorge: "Alfonso Sorge e la fotografia: un amore lungo una vita" 2013 Leone Zingales, Provenzano: il re di cosa nostra : la vera storia dell'ultimo "padrino", Pellegrini Editore, 2001, pp. 61–, ISBN 978-88-8101-099-8. Voci correlate Castello di Mussomeli Altri progetti Commons contiene immagini o altri file su Mussomeli Collegamenti esterni Storia e tradizioni di Mussomeli (Mussomeli Live) Guida mussomelese in internet (Bibliografia mussomelese) Castello incantato: Notizie, foto e video di Mussomeli Sito della Pro Loco di Mussomeli Associazione Photovalley, fotografi a Mussomeli Associazione Culturale Strauss, l'Europa a Mussomeli

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Mussomeli. Per farlo scrivi una email a [email protected]