Comune

Agrigento

Agrigento

Fondata intorno al 580 a.C., Agrigento conserva traccia di tutte le popolazioni che si insediarono nell'isola. Raggiunse il massimo splendore nel V secolo a.C. e nel corso delle Guerre Puniche venne conquistata dai romani, che latinizzarono il nome in Agrigentum. Successivamente cadde sotto il dominio arabo e poi normanno. È nota come "Città dei Templi" per l'omonima Valle, inserita nel 1997 tra i Patrimoni dell'Umanità UNESCO. Il centro storico,  si sviluppò tra il IX e il XV secolo e conserva ancora oggi significative testimonianze dell'arte arabo-normanna, in particolare la Cattedrale di San Gerlando, il Palazzo Steri, sede del seminario, il Palazzo Vescovile, la Basilica di Santa Maria dei Greci, il Complesso Monumentale di Santo Spirito e le Porte delle cinta muraria. Città natale del commediografo Premio Nobel Luigi Pirandello, Agrigento ospita il maestoso Teatro a Lui dedicato, cui si accede attraverso il chiostro del Palazzo dei Giganti. Il sito archeologico più importante, il più vasto al mondo (circa 1300 ettari), è la Valle dei Templi, che include i resti di dieci templi di epoca ellenistica, tre santuari, una grande concentrazione di necropoli (Montelusa; Mosè; Pezzino; Terone; Paleocristiana; Acrosoli), varie opere idrauliche (giardino della Kolymbetra e Ipogei), fortificazioni, parte di un quartiere ellenistico romano e due importanti Agorà. Il Tempio di Zeus Olimpio era il più grande tempio della Magna Grecia.

Consigli di viaggio

Cosa vedere