Destinazioni - Comune

Torpè

Luogo: Torpè (Nuoro)
Torpè (Torpè in sardo) è un comune di 2.912 abitanti della provincia di Nuoro. Storia Nel territorio comunale sono presenti vari nuraghi risalenti all'età del bronzo, fra cui il Nuraghe San Pietro. Nella documentazione medioevale in Baronia (Secolo XII) l'abitato figurava come Torpè di Posada, facente parte del giudicato di Gallura. Durante il periodo aragonese assorbì gli abitanti dei villaggi vicini andati distrutti, e fu coinvolto successivamente , nel XVIII secolo, dalla colonizzazione degli abitanti di Buddusò che si stabilirono nel suo territorio fondando le frazioni di Brunella, Tavalà e Su Cossu . Il 18 novembre 2013 il paese è stato colpito da una violenta alluvione, dovuta al passaggio nella Sardegna nord-orientale del ciclone Cleopatra, che ha causato la morte di una donna disabile, la cui abitazione era stata allagata. Monumenti e luoghi di interesse Nuraghe San Pietro Chiesa di Sant'Antonio Abate Chiesa di Nostra Signora degli Angeli Oasi naturalistica di Usinavà Società Evoluzione demografica Abitanti censiti Etnie e minoranze straniere Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera era di 113 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano: Romania 4,21% Note ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010. ^ Dizionario Angius-Casalis , Torpè ^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012. Bibliografia Manlio Brigaglia, Salvatore Tola (a cura di), Dizionario storico-geografico dei Comuni della Sardegna, Sassari, Carlo Delfino editore, 2006, ISBN 88-7138-430-X. Francesco Floris (a cura di), Grande Enciclopedia della Sardegna, Sassari, Newton&ComptonEditori, 2007. Collegamenti esterni La scheda del comune nel portale Comunas della Regione Sardegna

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Torpè. Per farlo scrivi una email a [email protected]