Aventino - ViaggiArt
Punto di Interesse

Aventino

Via Sant'Alberto Magno, 9, Roma

L'Aventino è uno dei sette colli su cui venne fondata Roma, il più a sud. Nei miti relativi alla fondazione di Roma è legato alla leggenda di Ercole e Caco e alla figura di Remo, che lo scelse come luogo da cui avvistare gli uccelli in volo nella disputa col fratello Romolo per la scelta del luogo di fondazione. Fu tradizionalmente sede dei plebei, contrapposta al Palatino, sede del patriziato: per il suo carattere plebeo il Colle fu anche la sede dell'estrema difesa del tribuno della plebe Gaio Sempronio Gracco, nel 123 a.C. In età imperiale il carattere del Colle mutò, divenendo sede anche di numerose residenze aristocratiche. In epoca medievale, vi sorsero le chiese di Santa Sabina, dei Santi Bonifacio e Alessio, e di Santa Prisca. Sul "Piccolo Aventino" sorgono le chiese di San Saba e di Santa Balbina. Dove ora è il Giardino degli Aranci, sorgeva la fortezza della famiglia Savelli. Si chiamò "Aventino", con un richiamo alla storia romana, la secessione parlamentare che i deputati antifascisti attuarono dopo il rapimento di Giacomo Matteotti, ucciso poco dopo aver denunciato alla Camera i brogli elettorali.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com