Palazzo Madama | ViaggiArt
Palazzo Madama
Edificio storico

Palazzo Madama

Palazzo Madama. http://commons.wikimedia.org/wiki/User:Howcheng
Corso del Rinascimento, 44, Roma

Palazzo Madama, in Corso Rinascimento, è sede del Senato della Repubblica Italiana. Il nome si riferisce a Madama Margherita d'Austria, figlia di Carlo V e moglie del duca Alessandro de' Medici che, rimasta vedova, sposò in seconde nozze Ottavio Farnese e soggiornò a lungo nel Palazzo. L'edificio entrò in possesso della famiglia Medici quando venne acquistato da Papa Leone X, nel 1505, dopo aver commissionato un importante restauro a Giuliano Da Sangallo. Nel Seicento vennero effettuati ulteriori lavori di ristrutturazione: la facciata barocca, con oltre cento forme leonine, e l'interno, arricchito di soffitti decorati e fregi. Nel 1737, il Palazzo passò dai Medici ai Lorena, per essere pia acquistato da Papa Benedetto XIV: su progetto di Luigi Hostini fu aperto un secondo cortile e risistemata Piazza Madama. Nel 1871 il Palazzo divenne sede del Senato del Regno d'Italia, a seguito dei lavori di adattamento diretti da Luigi Gabet, che ricavò l'Aula nello spazio del cortile. Nel primo trentennio del XX secolo, Palazzo Madama fu oggetto di una trasformazione radicale, che comportò l'ammodernamento dell'emiciclo, il rifacimento integrale dei prospetti e la realizzazione di un collegamento con l'adiacente Palazzo Carpegna. L'edificio è caratterizzato da una pianta irregolare, l'ingresso principale conduce al Cortile d'Onore, rettangolare con al centro una statua in bronzo di Emilio Greco e le colonne originali. A sinistra del portico, si innalza la Scala San Luigi dei Francesi, sovrastata da un soffitto in legno dorato del XVI secolo recante lo stemma dei Medici e una raffigurazione di divinità marine. La scala porta al primo piano dove sono presenti vari ambienti, tra i quali: l'Aula, la "Sala Maccari" (soffitto dipinto con un'allegoria dell'Italia trionfante e pareti affrescate con cinque celebri episodi dell'antico senato romano, opere di Cesare Maccari), la "Buvette" (ampia sala con soffitto a volta, decorato con fregi, un arazzo dagli Uffizi di Firenze e due nature morte di Luciano Ventrone), la "Sala Italia" (ampio salone con opere di Giuliano Vangi e Piero Guccione) e la "Sala dello Struzzo" (decorazione in omaggio a Margherita d'Austria). 

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com