Chiesa di Santa Maria della Pace | ViaggiArt
Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria della Pace

Via della Pace, 13, Roma

Sorta su una pre-esistente cappella intitolata a Sant'Andrea de Aquaricariis nel 1482, per un voto di papa Sisto IV. Nel 1656 l'edificio fu interamente restaurato da Pietro da Cortona, che aggiunse la famosa facciata barocca che si spinge in avanti, a simulare un palcoscenico teatrale, con due ordini, preceduta da un pronao semi-circolare sostenuto da colonne tuscaniche. L'interno, cui si accede dal portale originale del XV secolo, ha una navata coperta da crociera ottagonale e una tribuna sormontata da una cupola, opera del Sangallo e decorata da Pietro da Cortona. Carlo Maderno disegnò l'altare nel 1614 per incorniciare il dipinto della "Madonna col Bambino". Le cappelle sul lato destro sono rispettivamente la Chigi, commissionata da Agostino Chigi, il banchiere del papa, opera di Raffaello che eguì anche l'affresco delle "Sibille e angeli" (1514); e la Cesi, progettata da Antonio da Sangallo il Giovane, con una decorazione rinascimentale sull'arcata esterna, opera di Simone Mosca, e due affreschi. Le cappelle sulla sinistra sono invece la Ponzetti, con notevoli affreschi rinascimentali di Baldassarre Peruzzi, e la Mignanelli, con marmi provenienti dal Tempio di Giove Capitolino. Un altro elemento di spicco della Chiesa è il Chiostro del Bramante (1500-1504), una delle opere più importanti del Rinascimento cinquecentesco, tra le prime del Bramante a Roma dopo il periodo milanese.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com