Basilica di Santa Maria Maggiore | ViaggiArt
Basilica di Santa Maria Maggiore
Edificio di culto

Basilica di Santa Maria Maggiore

Basilica di Santa Maria Maggiore. http://commons.wikimedia.org/wiki/User:Lalupa
Piazza di S. Maria Maggiore, 42, Roma

La Basilica di Santa Maria Maggiore è una delle quattro basiliche papali di Roma. Sulla sommità del colle Esquilino, è la sola ad aver conservato la primitiva struttura paleocristiana. Fu fatta erigere da Papa Sisto III (432-440), che la dedicò al culto della Madonna, sui resti di una chiesa precedente. La pianta originaria era tre navate, divise da 21 colonne con capitelli ionici; la navata centrale era illuminata da 21 finestre per lato (la metà delle quali furono successivamente chiuse) ed era sormontata da una copertura lignea con capriate a vista. Sempre in età sistina, la navata era decorata da mosaici con un ciclo di storie del Vecchio Testamento. La Basilica fu oggetto di importanti interventi in vista del primo giubileo dell'anno 1300, durante il pontificato di Niccolò IV: furono aggiunti il transetto e una nuova abside, decorata con i mosaici realizzati da Jacopo Torriti; alla stessa epoca risalgono i mosaici della facciata, opera di Filippo Rusuti, commissionati dal cardinale Pietro Colonna. Nel Quattrocento il soffitto della navata centrale fu decorato a cassettoni, su progetto di Giuliano da Sangallo: un ricco intaglio con lo stemma del pontefice e dorature a foglia d'oro del Perù. Quando Sisto V scelse la Basilica come sede della propria sepoltura, nel 1585, commissionò all'architetto Domenico Fontana una nuova cappella monumentale, dedicata al Santissimo Sacramento: l'ambiente doveva integrare l'antico Oratorio del Presepe, con le sculture di Arnolfo di Cambio e le reliquie della mangiatoia. Il papa fece anche eseguire un ciclo di affreschi, così come il suo successore, Papa Paolo V Borghese, al quale si deve la "Cappella Paolina" (opera di Flaminio Ponzio). Gli ultimi interventi sull'esterno furono realizzati da Benedetto XIV, che commissionò a Ferdinando Fuga il rifacimento della facciata principale, caratterizzata da un portico e una loggia. Al suo interno, la Basilica ospita un Museo, il cui pezzo forte è la "Sacra Culla", un'adorazione dei Magi in pietra opera di Arnolfo di Cambio. Con i suoi 75 metri, il campanile romanico della Basilica è il più alto di Roma. Negli anni '60 e '70 uno scavo archeologico sotto il pavimento ha riportato alla luce numerosi ambienti di II e III secolo, attualmente musealizzati e accessibili.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com