Circo Massimo - ViaggiArt
Area Archeologica

Circo Massimo

Via del Circo Massimo, 4189, Roma

Il Circo Massimo è l'antico circo romano dedicato alle corse di cavalli. Situato nella valle tra il Palatino e l'Aventino, è ricordato come sede di giochi sin dagli inizi della storia della città, ed è tuttora considerato la più grande struttura per spettacoli costruita dall'uomo. Le prime installazioni in legno  risalirebbero all'epoca di Tarquinio Prisco (VI secolo a.C.); la costruzione dei primi impianti stabili, al 329 a.C., quando furono edificati i primi carceres; mentre, le prime strutture in muratura legate alle attrezzature per le gare, si ebbero solo nel II secolo a.C., quando Gaio Giulio Cesare fece costruire i primi sedili in muratura, dando la forma definitiva all'edificio. Dopo un grave incendio sotto Domiziano, la ricostruzione venne completata da Traiano nel 103: a quest'epoca risalgono la maggior parte dei resti conservati. Le dimensioni del circo erano eccezionali e poteva ospitare circa 250.000 spettatori. Nell'arena si svolgevano le corse dei carri, con dodici quadrighe che compivano sette giri intorno alla spina centrale, tra le due mete. La spina era riccamente decorata da statue, edicole e tempietti. La facciata esterna aveva tre ordini, la cavea poggiava su strutture in muratura che ospitavano i passaggi e le scale per raggiungere i diversi settori dei sedili. Sul lato sud si trova attualmente una torretta medievale, detta "della Moletta", appartenuta ai Frangipane. Oggi, il Circo Massimo è scelto sempre più spesso come sede per grandi eventi di massa: concerti, spettacoli, giubilei e manifestazioni trovano qui lo spazio ideale.

Roma

Roma

Roma, capitale d’Italia, anche definita “l'Urbe” e “Città Eterna”, è la Città Metropolitana più estesa e popolosa del territorio italiano e ha come emblema la “Lupa Capitolina”. Secondo la tradizione, fu fondata da...

Booking.com