Torre Secchi c
Area Archeologica

Parco Archeologico dell'Appia antica - Tratto demaniale della via Appia con annessi monumenti e mausolei

via Appia antic, a, Roma
La Via Appia Antica aveva inizio a Porta Capena, nei pressi del Circo Massimo, per proseguire verso sud con un tracciato lineare e agevole fino a raggiungere Capua e successivamente Brindisi.

Per i primi 4 km, la carreggiata antica non è più visibile e i monumenti principali sono raggiungibili percorrendo le moderne Viale delle Terme di Caracalla e Via di Porta San Sebastiano. Dall’incrocio con Via Ardeatina, però, all’altezza della chiesa del “Domine, quo vadis?” comincia un lungo rettilineo della strada romana eccezionalmente ben conservato e costellato di centinaia di monumenti antichi che sfilano ai bordi della carreggiata.
Il tratto demaniale della Via Appia si snoda per una lunghezza di circa 12 km dal civico 195 a Frattocchie, frazione del comune di Marino.
Tra i sepolcri ai lati della strada ricordiamo tra gli altri la tomba di Ilario Fusco, quella di Tiberio Claudio Secondo, la tomba dei Rabirii, i tumuli degli Orazi e Curiazi, il mausoleo di Casal Rotondo, Torre Selce e il Mausoleo di Gallieno.

Potrebbero interessarti