c
News

La Mostra "Canova e l'antico" al Museo Archeologico di Napoli

Scritto da Redazione , 20/03/19

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli ospita la mostra "Canova e l'antico", organizzata in sinergia con Villaggio Globale International.

Canova e l'antico a Napoli

La mostra "Canova e l'antico" sarà in calendario al MANN di Napoli fino al 30 giugno, raccogliendo oltre 110 capolavori dello scultore Antonio Canova.

Canova ebbe per Napoli un sentimento importante, che diede vita a un legame importante: in occasione del suo primo viaggio a Napoli, Canova ammirò i marmi farnesiani che aveva studiato a Roma e ne rimase profondamente colpito.

Tra le più importanti opere di Canova a Napoli, concesse in prestito da importanti istituzioni italiane e straniere, ViaggiArt segnala la straordinaria presenza del gruppo scultoreo delle Tre Grazie, proveniente dall'Ermitage di San Pietroburgo.

La mostra "Canova e l'antico", evento attesissimo e unico nel suo genere, percorrerà lo sviluppo del genio creativo di Antonio Canova, vero e proprio ponte tra l’antico e la moderno.

L’esposizione, che apre al pubblico dal 28 marzo al 30 giugno, è copromossa dal MiBAC e realizzata in collaborazione con Ermitage Italia, sostenuta dalla Regione Campania e patrocinata dal Comune di Napoli, della Gypsotheca-Museo Antonio Canova di Possagno e del Museo Civico di Bassano del Grappa.

Canova, da San Pietroburgo a Napoli

Nella mostra "Canova e l'antico" confluisce il più importante complesso di marmi canoviani al mondo, molti dei quali provengono direttamente dall'Ermitage di San Pietroburgo:

la testa del Genio della morte (1798 – 1805); la Danzatrice con le mani sui fianchi (1811 – 1812); L’Ebe (1800-1805); L’Amorino alato (1797); il gruppo marmoreo di Amore e Psiche Stanti (1800 – 1805); Le Tre Grazie (1812 – 1817), ma anche la statua, alta quasi tre metri, raffigurante La Pace, proveniente da Kiev, e l’Apollo che si incorona del Getty Museum di Los Angeles.

Il binomio "Canova e l'antico" a Napoli è dunque un percorso tra modernità, innovazione e grandi opere classiche, lo stesso binomio che porta spesso a definire il grande scultore veneto “L’ultimo degli antichi e il primo dei moderni”.

In contemporanea, a partire dal 5 aprile, a San Pietroburgo si terrà l’esposizione "Pompei. Uomini, dei ed eroi", con l'esposizione di importanti reperti provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dal Parco Archeologico di Pompei. Un progetto che valorizza, in modo incrociato, il patrimonio artistico e culturale comune a due città apparentemente lontane.

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Napoli

Napoli è la terza Città Metropolitana d’Italia. Nel 1995 il suo centro storico di Napoli, il più vasto d'Europa, è stato riconosciuto dall'UNESCO “Patrimonio...

Altri Suggerimenti

Viaggi on the road, la Costa d’Amalfi tra le più belle d’Europa 

News

Viaggi on the road, la Costa d’Amalfi tra le più belle d’Europa 

Tra le 7 destinazioni per i viaggi on the road più belli d’Europa secondo Ceoworld anche l’Italia con la Costiera Amalfitana.

All’ICA la mostra su censura e femminilità nel cinema italiano

News

All’ICA la mostra su censura e femminilità nel cinema italiano

ICA Milano presenta una videoinstallazione di Radha May dedicata alla censura e alla femminilità del cinema italiano del dopoguerra.

NERÓ, il primo festival di benessere che abbraccia l'arte

News

NERÓ, il primo festival di benessere che abbraccia l'arte

Neró Unconventional Wellness Festival si terrà alle Terme Preistoriche, storico resort di Montegrotto Terme (PD).

A Milano arriva il primo all you can eat dedicato alle tigelle 

News

A Milano arriva il primo all you can eat dedicato alle tigelle 

A Milano arriva Tigella Bella, il primo locale all you can eat dedicato alle tipiche pietanze modenesi. 

A Reggio un nuovo sguardo sui Miti con il festival di Scena Nuda 

News

A Reggio un nuovo sguardo sui Miti con il festival di Scena Nuda 

Dal 28 novembre al 4 dicembre torna il Festival Miti Contemporanei con spettacoli, performance, incontri e installazioni. 

Illusioni di Ivan Vyrypaev, in scena a Parma per la prima volta 

News

Illusioni di Ivan Vyrypaev, in scena a Parma per la prima volta 

Il drammaturgo russo più rappresentato in Europa domani sera alle 21.00 approda al Teatro al Parco di Parma con il suo “Illusioni”.