c
Idee di Viaggio

Radicofani, un pittoresco borgo che domina la Val d'Orcia

Scritto da Eliana Iorfida, 16/09/20

A metà strada tra Siena e Viterbo sorge il gioiellino di pietra chiamato Radicofani, quel che si dice un pittoresco borgo che domina la Val d'Orcia.

Legato alla storia degli Aldobrandeschi, il borgo medievale fiorì attorno al suo castello, la Rocca di Radicofani, e divenne presto una tappa battuta lungo il corso della Via Francigena del centro Italia che attraversa la Tuscia e la Val d'Orcia

Radicofani è davvero un pittoresco borgo che domina la Val d'Orcia, tanto che lo scrittore Charles Dickens ne fu colpito al punto di descriverlo, dopo averlo brevemente visitato, tra le pagine del suo Pictures of Italy, nel 1846.

Radicofani, borgo della Val d'Orcia

Radicofani sorge su un'altura al limite meridionale della Val d’Orcia. Fu una delle più affascinanti rocche della Toscana e, per secoli, una delle piazzeforti più importanti d’Italia.

Quel che si dice un borgo gioiello, o un un pittoresco borgo che domina la Val d'Orcia, insignito della Bandiera Arancione del Touring Club, da scoprire in una rilassante gita fuori porta.

Radicofani: cosa vedere

Una passeggiata nell’antico borgo è sufficiente a svelarne le tante meraviglie.

La Chiesa di San Pietro, ad esempio, edificio romanico del XIII secolo, è il simbolo del centro storico. Al suo interno si conserva una bella collezione di terrecotte robbiane e statue lignee, tra le quali si annovera anche una Madonna con Bambino di Francesco di Valdambrino. Dal piazzale alle spalle della chiesa di gode di un meraviglioso panorama sul lato sud della valle.

Altri due luoghi da visitare sono la Chiesa di Sant’Agata, sul cui altare trova posto un'altra grande opera in terracotta robbiana, e il Palazzo Pretorio, la cui facciata esibisce gli antichi stemmi araldici in pietra.

Rocca di Radicofani

Punto focale dell'intero borgo, la Rocca di Radicofani, oggi sede del Museo del Cassero, dove è possibile ammirare i reperti archeologici provenienti da questa parte di Val d'Orcia. In cima alla fortezza si gode di un panorama senza eguali. 

Bosco Isabella

Nei pressi di Radicofani merita una tappa il cosiddetto Bosco Isabella, il parco nato per volere della famiglia Luchini, a fine Ottocento.

Fu Odoardo Luchini, grande botanico, a occuparsi personalmente della messa a dimora di una serie di piante provenienti da tutto il mondo. Ancora oggi è possibile sostare all'ombra di sequoie, Cedri del Libano e Cedri Deodara.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Radicofani

Radicofani (pronunciare Radicòfani) è un comune italiano di 1.170 abitanti della provincia di Siena in Toscana, noto perché ne ebbe la signoria Ghino di...

Altri Suggerimenti

La Calabria che non ti aspetti: 5 posti segreti da vedere

Idee di Viaggio

La Calabria che non ti aspetti: 5 posti segreti da vedere

La Calabria che non ti aspetti è fatta di posti poco accessibili, gioielli naturalistici e artistici, piccole avanguardie da raccontate.

Cosa vedere a Verona in un giorno partendo dalla stazione

Idee di Viaggio

Cosa vedere a Verona in un giorno partendo dalla stazione

Ecco cosa vedere a Verona in un giorno dalla stazione se sia ha poco tempo a disposizione e si arriva in città col treno.

Le 7 chiese più antiche del mondo

Idee di Viaggio

Le 7 chiese più antiche del mondo

Pronti per un viaggio spirituale e culturale tra le 7 chiese più antiche del mondo? San Pietro in Vaticano è solo il punto di arrivo.

Alla scoperta di 5 città poco conosciute da visitare in Italia

Idee di Viaggio

Alla scoperta di 5 città poco conosciute da visitare in Italia

Viaggio nella provincia, ovvero tra 5 città poco conosciute da visitare in Italia, veri e propri gioielli da scoprire.

Viaggio in Olanda, il paese dei mulini a vento

Idee di Viaggio

Viaggio in Olanda, il paese dei mulini a vento

State pensando a un viaggio in Olanda, il paese dei mulini a vento? Organizzate un tour dei mulini, tra distese colorate di tulipani.

I 5 fiumi più lunghi d'Italia

Idee di Viaggio

I 5 fiumi più lunghi d'Italia

Sono i 5 fiumi più lunghi d'Italia e offrono spunti per suggestivi itinerari fluviali, trekking e passeggiate in ciclovia lungo gli argini e in città.