c
Idee di Viaggio

Praia a mare, tra le meraviglie della Calabria

Scritto da Francesco Forestiero, 24/07/19

Immersa nella Riviera dei Cedri, Praia a mare è un concentrato di meraviglie, che vanno dall’Isola di Dino alle splendide spiagge di sabbia fine e dalla Grotta Azzurra a quel ricco patrimonio culturale che attira ogni anno numerosi visitatori

Un tuffo nella Grotta Azzurra 

Il nostro viaggio a Praia a Mare inizia da un punto preciso. Da una grotta: la Grotta Azzurra. Una “meraviglia della natura”, com’è stata più volte etichettata. Un antro visitabile affittando un pedalò o con una delle tante imbarcazioni che, da riva, trasportano i turisti verso questo incanto.

La Grotta Azzurra è un posto che lascia i turisti a bocca aperta. È una magia che rapisce chi la visita soprattutto per i riflessi dell'acqua, di un azzurro brillante e intenso.

Il luogo viene spesso definito "indimenticabile": è capace di affascinare per le sensazioni che offre, mostrando un’acqua limpidissima e cristallina, colma di pesciolini che aspettano di salire a galla ed essere sfamati dai turisti.

[DonGatley/Wikipedia]

La Grotta Azzurra si trova nella più grande isola della Riviera dei Cedri, l’Isola di Dino, di fronte a Praia a Mare. È lunga all’incirca 70 metri e i suoi fondali raggiungono una profondità massima di 12 metri.

La parte interna della grotta è orientata verso levante ed è leggermente in penombra: la luce penetra attraverso un’ampia apertura e si mescola alla luminosità indiretta, dipingendo anche le pareti d'azzurro.

Il colore si mescola con il blu profondo dei bordi interni, e lo spettacolo è assicurato!

Verso mezzogiorno, poi, quando il sole è perpendicolare, la magia si amplifica e la bellezza si manifesta in tutto il suo splendore...

Nella Grotta Gargiulo

Ma la Grotta Azzurra non è la sola presente sull’Isola di Dino. Ve ne sono altre che meritano di essere citate: quella del “Monaco”, delle “Sardine”, delle “Cascate”, del “Leone” e la Grotta Gargiulo.

Quest’ultima, in particolare, è una grotta sommersa, meta di tantissimi sub (esperti). La visita richiede un’immersione impegnativa, ma offre scenografie straordinarie: rocce di colore chiaro e segni di un antico fiume sotterraneo, stalagmiti e imponenti stalattiti di almeno 10mila anni, due campane d’aria e specchi d’acqua cristallina.

[Valter Cirillo/Pixabay]

Un gioiello della costa tirrenica

Tutta questa magia, come dicevamo, si trova sull’Isola di Dino, situata di fronte all’abitato di Praia a Mare, e più precisamente davanti a Capo dell’Arena, a sud del paese. Un gioiello che si estende per circa 50 ettari, con un’altitudine massima di 100 metri. 

Arrivare sull’isola non è difficile: si attracca su un piccolo molo; l’unico punto sicuro, visto che la costa è caratterizzata - principalmente - da rocce scoscese e pareti a strapiombo, alte anche 80 metri.

L’isola è un paradiso naturale

Oltre a una fitta vegetazione della macchia mediterranea, sull'Isola si trovano diverse piante rare, come la palma nana, il talittro calabro, il garofano delle rupi e l’endemica Primula di Palinuro.

Vi sono varie specie di uccelli migratori, gabbiani e qualche rapace

Molto variegato è anche l’habitat sommerso: nelle profondità ci si imbatte nelle castagnole, nelle murene e nei polpi. A circa 30 metri di profondità si trovano gorgonie che superano il metro di altezza e si estendono per centinaia di metri.

Un ricco patrimonio storico e culturale

Di fronte l’Isola di Dino, Praia a Mare si estende per pochi chilometri vicino al confine con la Basilicata. Accoglie ogni anno migliaia di turisti, attratti soprattutto dalla bellezza delle sue spiagge, formate da sabbia grigia e ghiaia piccola. Ma anche da un ricco patrimonio storico e culturale: un insieme di opere e costruzioni di notevole interesse, come il Santuario della Madonna della Grotta o la Chiesa di San Paolo Apostolo, giusto per citarne qualcuna. Patrimonio a cui ViaggiArt dedicherà sicuramente presto un approfondimento.

Bandiera Blu 2019

Quest’anno, Praia a mare è stata insignita della Bandiera Blu assieme ai vicini Comuni di San Nicola Arcella e Tortora. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia 

Comune

Praia a Mare

Sorse originariamente come un piccolo ma popoloso villaggio di pescatori e contadini sulle spiagge strette tra il corso del fiume Noce e il contrafforte roccioso...

Altri Suggerimenti

Gita a Tindari: set del commissario Montalbano

Idee di Viaggio

Gita a Tindari: set del commissario Montalbano

Partiamo per una gita a Tindari col commissario Montalbano: set da film, luogo letterario, famosa per la Madonna Nera e il parco archeologico.

Nel borgo di Etroubles: museo a cielo aperto in Val d'Aosta

Idee di Viaggio

Nel borgo di Etroubles: museo a cielo aperto in Val d'Aosta

Esiste un borgo, in Val d'Aosta, capace di abbinare come pochi arte e natura: si tratta di Etroubes, museo a cielo aperto. 

Weekend ad Aieta, tra i borghi più belli della Calabria

Idee di Viaggio

Weekend ad Aieta, tra i borghi più belli della Calabria

Il borgo di Aieta, nel Parco Nazionale del Pollino, è tra "I Borghi più Belli d'Itala" e certamente uno dei più belli in Calabria. Scopriamo perché.

Visitare la Calabria in auto: l'itinerario perfetto

Idee di Viaggio

Visitare la Calabria in auto: l'itinerario perfetto

Scopri come visitare la Calabria in auto nel modo più semplice e suggestivo: luoghi, itinerari e consigli per un viaggio calabro coast to coast.  

Incisioni rupestri in Val Camonica: viaggio nella Preistoria

Idee di Viaggio

Incisioni rupestri in Val Camonica: viaggio nella Preistoria

Il Parco Nazionale delle incisioni rupestri in Val Camonica è una vera e propria galleria d'arte preistorica: oltre 200.000 le figure incise sulla roccia.

Dove andare in vacanza a marzo: mete ed eventi

Idee di Viaggio

Dove andare in vacanza a marzo: mete ed eventi

Marzo è il mese in cui occorre staccare la spina: ecco dove andare in vacanza a marzo in Italia e all'estero tra feste, eventi e tradizioni spettacolari.