c
Idee di Viaggio

Parma Capitale della Cultura 2020: gli eventi in programma

Scritto da Redazione , 15/01/20

Appena inaugurato l'anno di Parma Capitale della Cultura 2020, con eventi di ogni tipo che offrono l'occasione giusta per organizzare una visita in città all'insegna di arte e bellezza. Ecco da dove si comincia...

Il 2020 è l’anno di Parma, Capitale italiana della Cultura. Meta di grande eleganza e bellezza, terra natale di Giuseppe Verdi e del melodramma, di meravigliosi edifici rinascimentali e romani, città che coniuga da secoli la genuinità della cultura contadina alla raffinatezza artistica e intellettuale, la città ha tutte le carte in regola per il titolo. Ecco cosa vedere e cosa fare nei prossimi mesi a Parma Capitale della Cultura.

I portici saranno uno dei luoghi clou del fitto programma di eventi artistici, spettacoli, concerti e mostre di ogni tipo. Tema dell'anno: "La cultura batte il tempo", slogan che ricorda la stratificazione temporale che rende la città unica e varia al tempo stesso.

Non c'è occasione migliore di visitare Parma Capitale della Cultura 2020, programmando la gita in base agli eventi in cartellone e ai propri gusti.

Tra i tanti volti di Parma Capitale della Cultura 2020, da non perdere quello gastronomico: nel 2015 l’UNESCO ha dichiarato Parma "Città Creativa dell’Enogastronomia", ombelico della Food Valley Italiana: terra del Prosciutto di Parma Dop, del Parmigiano Reggiano Dop, del Culatello di Zibello e del Salame di Felino, solo per citare alcuni tra i prodotti tipici tutelati da marchi di qualità apprezzati in tutto il mondo. 

Parma Capitale della Cultura 2020: il programma generale

Il programma generale di Parma 2020 ha come nucleo fondante il Dossier di candidatura e il filo conduttore scelto: "La cultura batte il tempo".

Il Programma generale di Parma Capitale della Cultura 2020 fonde patrimonio, culture e creatività internazionali attraverso lo sviluppo di mostre, installazioni, produzioni, laboratori, aperture straordinarie, convegni, musica e open call, tra antichi luoghi e distretti contemporanei. 

Oltre 150 attività, che vedono la mobilitazione e il coinvolgimento dei Comuni, della Provincia, dell'Università, delle Diocesi, delle imprese e delle associazioni, del loro valore culturale, paesistico ed eno-gastronomico, all'insegna di un vasto programma dedicato alla diffusione della conoscenza e alla condivisione dei saperi, declinato nei due temi strategici: “Cultura e innovazione” e “Cultura e democrazia”.

I primi eventi di Parma Capitale della Cultura 2020

Cominciando dalla settimana corrente, ovvero dall'inaugurazione di Parma Capitale della Cultura 2020, una serie di parate, spettacoli di videomapping e concerti di musica classica accompagnano l'apertura delle prime tre grandi mostre. 

Su tutte "Time Machine", al Palazzo del Governatore, dedicata al modo in cui il cinema e le immagini in movimento hanno cambiato la nostra concezione del tempo. Altra mostra inaugurale: "Noi, il cibo, il nostro pianeta: Alimentiamo un futuro sostenibile", presso i Portici del Grano e a seguire presso Galleria San Ludovico e Spazio A.

La prima, esamina il modo in cui il cinema e altri media hanno influenzato negli ultimi 125 anni la nostra percezione del tempo, attraverso vere e proprie tecniche di manipolazione temporale: cinema, video e installazioni come “macchine del tempo” capaci di registrare, archiviare e ripresentare fenomeni audiovisivi. 

La seconda, unisce ambiente, cibo e sostenibilità in un percorso espositivo coinvolgente, che interagisce con i visitatori attraverso esperienze multimediali, aree didattiche e fotografie di grandi autori. L'approccio multidisciplinare al tema del cibo e alle sue dimensioni (ambientale, economica e sociale) è un invito a costruire insieme il benessere e la salute delle persone e del pianeta.

Infine, un ulteriore viaggio nel tempo, stavolta visto dall'ottica della carta stampata. Questa la mostra dedicata ai tre secoli di storia della "Gazzetta di Parma", il più antico quotidiano italiano pubblicato con continuità a partire dal 1735, una storia che corre parallela a quella della città.

Programma completo su: parma2020.it

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Parma

Capitale della Musica, Parma diede i natali ad Arturo Toscanini, ospita le spoglie di Niccolò Paganini e ogni anno in ottobre, mese di nascita del grande...

Altri Suggerimenti

Visita nel borgo di Clauiano in Friuli: cosa vedere

Idee di Viaggio

Visita nel borgo di Clauiano in Friuli: cosa vedere

L'antico borgo di Clauiano, in Friuli, è uno de "I Borghi più Belli d'Italia". Citato per la prima nel 1013, mantiene intatto l'assetto medievale e le sue tradizioni.

10 cose da vedere a Macerata in un giorno

Idee di Viaggio

10 cose da vedere a Macerata in un giorno

Siamo in una delle città più belle e ricche di storia e cultura delle Marche: ecco 10 cose da vedere a Macerata in un giorno.

Tour tra le pievi romaniche astigiane: quali vedere

Idee di Viaggio

Tour tra le pievi romaniche astigiane: quali vedere

Il tour tra le pievi romaniche astigiane è un itinerario tra colline solitarie, boschi, e borghi medievali dal fascino antico e dai prodotti DOC.

Arquà Petrarca, cosa vedere nel borgo sui Colli Euganei

Idee di Viaggio

Arquà Petrarca, cosa vedere nel borgo sui Colli Euganei

Arquà Petrarca, il borgo sui Colli Euganei che omaggia il grande poeta dello Stilnovo, è uno de I Borghi più Belli d'Italia in un paesaggio incantevole.

Viaggio nel borgo medievale di Canale, in Trentino

Idee di Viaggio

Viaggio nel borgo medievale di Canale, in Trentino

Il borgo medievale di Canale di Tenno, tra "I Borghi più Belli d'italia", è una tappa obbligata per chi desidera vivere il cuore del Trentino.

Vacanze di Pasqua al caldo: le mete migliori

Idee di Viaggio

Vacanze di Pasqua al caldo: le mete migliori

Voglia di un anticipo d'estate? Non c'è niente di meglio delle vacanza di Pasqua al caldo! ViaggiArt ha selezionato per te le mete perfette.