Idee di Viaggio

Nel Golfo di Arzachena, cuore pulsante della Costa Smeralda

Arzachena, (Olbia-Tempio) 2 mesi fa Tempo di lettura: circa 2 minuti

Una delle coste più belle e rinomate della Sardegna è il “luogo dell’azzurro”. Pare derivi proprio da qui il toponimo di Arzachena, cuore pulsante della Costa Smeralda, dagli anni sessanta simbolo del turismo d’élite.

Le estati ad Arzachena sono lunghe e meravigliose, questo luogo della Gallura offre spiagge di una bellezza ineguagliabile, paesaggi naturalistici mozzafiato e tesori archeologici incredibili, posto esclusivo per le vacanze in Sardegna. 

Il suo centro storico è un pittoresco agglomerato di case, dove spiccano i colori del granito rosa e della pietra bianca, scorci e piazzette che accolgono boutique e negozi d’artigianato. Intorno all’abitato sorgono gli stazzi, caratteristici insediamenti rurali oggi trasformati in graziose strutture ricettive come b&b e agriturismi. 

Ad Arzachena si può scegliere una vacanza slow, all’insegna del turismo lento con un itinerario enogastronomico tra mare, storia, natura o quello della movida notturna e del lusso, tra residenze eleganti e serate glamour a Porto Cervo

Cosa fare e cosa vedere ad Arzachena 

Le spiagge imperdibili 

Partiamo dal mare: questo grande gioiello della Costa Smeralda offre spiagge impareggiabili. Tra le più amate c'è La Celvia, in località Capriccioli, una spiaggia completa di ogni servizio. Ad accogliere il mare azzurro, che spicca tra le rocce granitiche, è la sabbia a grana grossa e il fondale basso e sabbioso.

Imperdibili anche le spiagge del Grande e Piccolo Pevero, la prima un’ampia mezza luna di sabbia candida e acque turchesi e la seconda incastonata nella natura mediterranea selvaggia con secolari ginepri che creano ombre naturali.  

Merita una visita anche la Liscia Ruja, ampia insenatura conosciuta come Long Beach situata a 20 minuti da Arzachena; la spiaggia Romazzino, chiamata così per la presenza di numerose piante di Rosmarino; e Li Piscini, uno specchio d’acqua riparato dal maestrale e incastonato tra gli scogli. 

Itinerario enogastronomico 

Se avete scelto Arzachena per una vacanza che soddisfi anche il palato siete nel posto giusto. Questa cittadina della Gallura è la patria del Vermentino DOCG, vitigno autoctono che raccoglie terra, sole, mare, vento, in un calice di bianco dal colore giallo ambrato.   

Seguendo i percorsi del Vermentino si scopre una terra ricca di sapori e piatti tipici unici come la Suppa Cuata, zuppa gallurese fatta di brodo di carne e fette di pane alternate a strati di formaggio e erbe aromatiche, o la Rivea, coratella di agnello o capretto cotta allo spiedo, giusto per citarne qualcuno.

Tour archeologico 

Non mancano i viaggi nel passato tra le affascinati leggende della civiltà nuragica, qui potrete cimentarvi in un vero e proprio “ArcheoTour”. Arzachena vanta una storia antichissima risalente a V millennio a.C. testimoniata da maestose architetture come gli imponenti complessi nuragici del Parco Archeologico, la Necropoli di Li Muri o la Torma dei Giganti Li Lolghi

Esperienze tra mare e terra 

Dalle spiagge alle colline sono tantissime le attività da fare ad Arzachena. Potrete scoprire la vita marina o sottomarina del cuore della Costa Smeralda con delle escursioni in battello o praticando diving oppure inoltrarvi nella natura selvaggia in bici o a piedi.

Imperdibile è il giro sul caratteristico trenino verde, la linea ferroviaria interna che va da Palau a Tempio, passando dalla costa all’entroterra incontaminato e selvaggio della Gallura. Insomma le vacanze estive ad Arzachena sono una garanzia in termini di bellezza e qualità. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti