c
Idee di Viaggio

La bellezza di Ponte Umberto I a Roma in una foto

Roma 2 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Non esiste forse città migliore di Roma per gli appassionati di fotografia. Il suo connubio perfetto tra passato e presente, tra storia e contemporaneità racconta storie sempre attuali per chi volesse raccontare questa realtà con gli scatti.

Cosa fotografare a Roma di sera: il tramonto su Ponte Umberto

Uno tra i luoghi di Roma maggiormente evocativi è Ponte Umberto I, nel cuore della Capitale, uno tra i tanti ponti che si inarcano sul fiume Tevere.

Ponte Umberto I collega l'omonima piazza a piazza dei Tribunali, tra i rioni Ponte e Prati. Progettato dall'architetto Angelo Vescovali, fu costruito tra il 1885 e il 1895 e dedicato al re d'Italia Umberto I, che lo inaugurò insieme con la consorte Margherita di Savoia. Presenta tre arcate in muratura rivestite di travertino e pietra di Subiaco ed è lungo circa 105 metri.

Luogo di passaggio tanto per i residenti che per i turisti, Ponte Umberto è in realtà il luogo privilegiato dagli osservatori più romantici e dagli appassionati di scorci fotografici romani per immortalare uno dei tramonti più belli della Capitale: 

Verso l'imbrunire, la luce cangiante raccoglie nel suo grembo, in un solo colpo d’occhio, Castel Sant’Angelo, la Basilica di San Pietro e il Ponte Sant’Angelo con gli splendidi angeli di pietra.

La luna a Palazzo Altemps

Ma Ponte Umberto è l’uscio su altre bellezze segrete. Pochi metri più avanti, il viaggiatore troverà il Museo Nazionale Romano di Palazzo Altemps, dimora aristocratica di una famiglia austriaca, dove già nel Cinquecento viene accolta una collezione di scultura antica.

Spesso il Museo resta aperto anche di sera ed è la location perfetta per le fotografie dell’ora d’oro, al tramonto, o per magici scatti notturni: la luna si affaccia all’interno del Museo, facendo capolino dall’enorme soffitto en plein air.

Concludere la serata in Piazza Navona

La bellezza di una sera romana può lasciare senza parole anche il più scaltro tra i fotografi, per ritrovarle ViaggiArt suggerisce una cenetta nei pressi di Piazza Navona.

Dopo aver dedicato un ultimo scatto ai riflessi d'acqua che si riverberano tra le forme monumentali delle maestose fontane, è sufficiente perdersi tra le vie laterali per trovare il locale che fa al caso proprio: dalle osterie tradizionali alle proposte più innovative, con impiattamenti degni dei racconti fotografici che riservano ai grandi chef.

Prenota ora il tuo hotel a Roma!

Booking.com

 

Laura Venezia

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti