Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria di Pistia (o Plestia)

Località Colfiorito, Foligno, (Perugia)

Sorge sui resti di un'antica cattedrale. L'edificio, in stile protoromanico, costituisce un Santuario "di confine" sull'Altopiano Plestino. Distrutta unitamente alla città di Plestia (da cui il nome) dall'Imperatore Ottone III, fu riedificata intorno all'anno 1000 e dedicata alla Madonna Assunta. Allo stesso periodo risalgono anche la cripta e l'abside (ormai perduta). La navata subì vari rifacimenti e il portico fu aggiunto probabilmente nel XVII secolo. Nella Chiesa era venerata un'antica statua in legno della "Madonna di Pistia", trafugata negli anni '60. All'interno, in fondo all'unica navata, si colloca un presbiterio sopraelevato raggiungibile attraverso una scalinata che sale sopra la cripta romanica. Nel 1962 fu intrapresa nell'area una campagna di scavi archeologici che interessò anche la Chiesa, all'interno della quale vennero riportati in luce i resti di un colonnato del periodo repubblicano, prospiciente il Foro.

Potrebbero interessarti