Etna: il vulcano più alto d'Europa c
Esperienze

Sul vulcano più alto d’Europa: l’Etna, tra i siti UNESCO siciliani

Catania 11 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Un viaggio in treno sulla Circumetnea, la ferrovia ai piedi dell’Etna, è un modo originale per scoprire i segreti del vulcano più alto d’Europa, “u mungibeddu” o “a muntagna”, come i siciliani definiscono amorevolmente il Monte Etna, tra i siti UNESCO dal 2003.

A bordo della Circumetnea

Inaugurata nel 1898, la Circumetnea, tra le ferrovie storiche d’Italia, è una “cintura” di circa 110 Km ai piedi dell’Etna, il vulcano più alto d’Europa. Viaggiare a bordo del treno dell’Etna significa regalarsi un’esperienza di piacere lento, che consente di ammirare a debita distanza le spettacolari eruzioni vulcaniche e visitare città e paesi etnei ricchi di fascino e tradizioni.

Il viaggio attorno all'Etna parte dalla maestosa città del Liotro (l’elefantino), Catania, o meglio, dalla stazione di Catania Borgo, e attraversa numerosi paesini ai piedi dell’Etna, che regalano ai viaggiatori suggestivi scorci del paesaggio lavico: Paternò, Adrano, Bronte, dove sostare per una degustazione del famoso Pistacchio di Bronte, Randazzo, Linguaglossa e Riposto, il capolinea, per una durata complessiva di circa tre ore. 

Un viaggio in treno dal sapore d’altri tempi, caratterizzato da stazioncine che risentono degli anni, lande desolate e suggestive, dove la nera pietra lavica fa da contrasto ai colori più accesi dei paesi etnei e crea architetture uniche, in particolare tra Adrano e Randazzo

Gli amanti del trekking possono utilizzare la Circumetnea per raggiungere il punto di partenza per un’escursione che prosegue a piedi verso la cima del vulcano più alto d’Europa, il “mongibeddu” croce e delizia dei siciliani, che sa come rendere indimenticabile ogni esperienza pensata in “suo onore”!

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti