Consigli di viaggio - A Tavola

Primo Sale: il pecorino siciliano d'eccellenza

Scritto da Redazione , 29/07/15

Autorevoli esperti del settore ritengono che il pecorino sia in assoluto il più antico formaggio, il padre di tutti i latticini.

Siamo oggi in Sicilia, una delle Terre che ha fatto da culla alla civiltà occidentale, co-autrice, inoltre, del più famoso lifestyle al mondo, vale a dire Dieta Mediterranea.

Parliamo del Primo Sale, ovvero del pecorino siciliano ai primi stadi di maturazione. Esso è riconoscibile per l’assenza di crosta, e per il suo aspetto rugoso e morbido al tatto. Al contrario del suo omonimo stagionato, il Primo Sale ha un colore chiarissimo, assai vicino al bianco. Ha un profumo molto delicato e il suo gusto è assai lontano dal pecorino invecchiato. Infatti, il Primo Sale si scioglie in bocca regalando al palato la sensazione unica e piacevolissima di avere a che fare con un alimento a cavallo fra la ricotta e il formaggio.

E’ un alimento da definire certamente “fresco”, anche se nella famiglia si differenzia perché in realtà il Primo Sale è un pecorino molto giovane, cioè un prodotto che, se non consumato, diventa uno squisito formaggio stagionato, al contrario, per esempio, della mozzarella e della crescenza che non conoscono stadi successivi di maturazione.

A questo punto riteniamo utile, per darvi un’idea di massima della poliedricità del pecorino, regalarvi una vera chicca di sapienza alimentare, poco conosciuta ai più. Dopo il Primo Sale, lo stadio successivo di stagionatura del pecorino dona alla tavola mediterranea un formaggio semi-fresco, chiamato “musciu”. A seguire, man mano che il prodotto invecchia, esistono ancora due fasi di stagionatura alle quali corrispondono il “maiorchino” e il “canestrato”, tradizionalmente confezionato usando i vimini. Il canestrato è il Pecorino stagionato per eccellenza, un prodotto che entra a pieno titolo nel palmares delle meraviglie alimentari di questa nostra Terra.

Ritornando al Primo Sale, esiste una sua variante a latte misto: vaccino e pecorino. Ma non dimentichiamoci che l’originale è costituito di solo latte di pecora, di maggior pregio e dal sapore più intenso. La tradizione, inoltre, ci ricorda che il miglior Primo Sale è quello lavorato nei mesi primaverili. Il nostro ha ottenuto la DOP ed è storicamente formaggio messinese, anche se ormai è prodotto ovunque.

Esiste anche il Primo Sale sardo, di certo postumo, e dal gusto più deciso, che lascia in bocca la patina e l’odore tipici del burro. Può essere mangiato senza pane perché col pane, quello fresco, condivide fragranza e consistenza. Il Primo Sale, signori, è una leccornia per tutti i palati, siano essi semplici o esigenti!

 

PhCredits

Immagine descrittiva - CC BY commons.wikimedia.org/wiki/Category:Pecorino?uselang=it#/media/File:Pecorino_di_Pienza_(selection).jpg c

Sicilia

La Sicilia è una terra unica al mondo, difficile da raccontare in poche parole. Circondata dal mare, quest’isola, la più grande del Mediterraneo, ricorda la forma...

Altri Suggerimenti

A casa di Pirandello per i suoi 150 anni

A casa di Pirandello per i suoi 150 anni

“Luigi Pirandello compie 150 anni e li festeggia invitandoci tutti nella sua casa natale, nell’incanto di Agrigento, divenuta museo e riaperta al pubblico per...

Il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa

Il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa

Lasciata un’isola si approda sull’altra: il Giro sbarca in Sicilia e l’Etna si tinge di rosa in questa quarta tappa che dall’incanto di Cefalù ci fa scalare...

Akragas, i templi e la Sagra del Mandorlo in Fiore

Akragas, i templi e la Sagra del Mandorlo in Fiore

L’antica Akragas, Città dei Templi, si sveglia avvolta dal profumo del mandorlo in fiore di fronte al maestoso Tempio della Concordia, nella Valle dei Templi, per...

A casa del commissario Montalbano

A casa del commissario Montalbano

La penna di Andrea Camilleri  ci conduce oggi a casa del commissario Montalbano, nel vivo di nuovi episodi  e disavventure del ruvido e amatissimo Salvo, alias...

Sicilia araba, da Mazara a Palermo Capitale della Cultura

Sicilia araba, da Mazara a Palermo Capitale della Cultura

Il nostro viaggio alla scoperta dell’arte e delle atmosfere islamiche della Sicilia parte da Mazara del Vallo, prima conquista siciliana in ordine di tempo da parte...

Il mistero delle Madonne Nere

Il mistero delle Madonne Nere

Il culto delle Madonne Nere è molto diffuso nel Bacino del Mediterraneo, soprattutto in Italia, Francia e Spagna. Alcune tra le località che si fregiano di ospitare...