Collegio dei Gesuiti | ViaggiArt
Edificio storico

Collegio dei Gesuiti

https://commons.wikimedia.org/wiki/User:Archeo
Via Crociferi, 223, Catania

Dal 2002 è riconosciuto "Patrimonio dell'Umanità" UNESCO. Il grande Palazzo settecentesco era il più bell’edificio della Compagnia di Gesù in tutta la Sicilia. Il prospetto è in stile barocco siciliano e vi si accede mediante una scalinata. Presenta quattro cortili, fra cui un chiostro con loggiato sormontato da colonne. Il pavimento del cortile è a ciottoli bianchi e neri, sistemati a strisce. Tra le varie figure che hanno dato il loro contributo ai lavori spiccano alcuni nomi già noti nella storiografia locale e altri come lo scultore G.B. Marino con il ruolo di architetto. Le prime notizie sulla ricostruzione del Collegio risalgono al 1698. Alle opere di fondazione della chiesa sovrintende, verso il 1701, Alonzo di benedetto. La pianta dell’attuale chiesa corrisponde a quel progetto, che comprendeva le navate inscritte in un rettangolo. Il disegno della facciata è invece da attribuire all’architetto Angelo Italia. Nel 1713  iniziano i lavori di demolizione di vecchi muri e livellamento per impostare i pilastri del Cappellone della chiesa. Agli inizi del 1745 ad Alonzo di Benedetto segue la direzione dei cantieri l’architetto Stefano Battaglia. Probabilmente è opera sua il disegno del secondo ordine del portico. Le notizie relative al completamento del collegio si fermano al 1757.

Catania

Catania

Fondata nel 729 a.C. dai calcidesi, vanta una storia millenaria caratterizzata da svariate dominazioni, i cui resti ne arricchiscono il patrimonio artistico, architettonico e culturale. Sotto la dinastia aragonese fu capitale del Regno di...

Booking.com