c
Edificio di culto

Chiesa di Santa Maria di Gesù

Piazza Santa Maria di Gesù, 18, Catania Tempo di lettura: meno di 1 minuto

La Chiesa sorse nel Quattrocento e fu gradatamente decorata con opere d'arte: risale al 1498 la Madonna con Bambino del ei Gagini; un trittico di Antonello da Saliba, del 1519, insieme agli addobbi della Cappella Paternò-Castello; del 1525, la pala d'altare di Angelo de Chierico; del 1628 un crocifisso ligneo di frate Umile da Petralia. Dopo la distruzione del terremoto del 1693, la Chiesa venne riedificata agli inizi del XVIII secolo con l'attuale caratteristica facciata, opera di fra' Girolamo Palazzotto, e decorata con stucchi. La facciata è austera, in stile romanico, con la decorazione laterale tipica ad alternanza di pietre squadrate di basalto nero e pietra bianca. L'interno, a navata singola, presenta cappelle laterali edificate da alcune famiglie della nobiltà catanese: alla Cappella Paternò-Castello si accede attraverso un portale scultoreo, opera di Antonello Gagini; notevole è anche la Cappella della famiglia Tornabene. La Chiesa ospita anche opere di Giuseppe Zacco.

Potrebbero interessarti