Consigli di viaggio - Idee di Viaggio

Praia a mare, tra le meraviglie della Calabria

Scritto da Francesco Forestiero, 24/07/19

Immersa nella Riviera dei Cedri, Praia a mare è un concentrato di meraviglie, che vanno dall’Isola di Dino alle splendide spiagge di sabbia fine e dalla Grotta Azzurra a quel ricco patrimonio culturale che attira ogni anno numerosi visitatori

Un tuffo nella Grotta Azzurra 

Il nostro viaggio a Praia a Mare inizia da un punto preciso. Da una grotta: la Grotta Azzurra. Una “meraviglia della natura”, com’è stata più volte etichettata. Un antro visitabile affittando un pedalò o con una delle tante imbarcazioni che, da riva, trasportano i turisti verso questo incanto.

La Grotta Azzurra è un posto che lascia i turisti a bocca aperta. È una magia che rapisce chi la visita soprattutto per i riflessi dell'acqua, di un azzurro brillante e intenso.

Il luogo viene spesso definito "indimenticabile": è capace di affascinare per le sensazioni che offre, mostrando un’acqua limpidissima e cristallina, colma di pesciolini che aspettano di salire a galla ed essere sfamati dai turisti.

[DonGatley/Wikipedia]

La Grotta Azzurra si trova nella più grande isola della Riviera dei Cedri, l’Isola di Dino, di fronte a Praia a Mare. È lunga all’incirca 70 metri e i suoi fondali raggiungono una profondità massima di 12 metri.

La parte interna della grotta è orientata verso levante ed è leggermente in penombra: la luce penetra attraverso un’ampia apertura e si mescola alla luminosità indiretta, dipingendo anche le pareti d'azzurro.

Il colore si mescola con il blu profondo dei bordi interni, e lo spettacolo è assicurato!

Verso mezzogiorno, poi, quando il sole è perpendicolare, la magia si amplifica e la bellezza si manifesta in tutto il suo splendore...

Nella Grotta Gargiulo

Ma la Grotta Azzurra non è la sola presente sull’Isola di Dino. Ve ne sono altre che meritano di essere citate: quella del “Monaco”, delle “Sardine”, delle “Cascate”, del “Leone” e la Grotta Gargiulo.

Quest’ultima, in particolare, è una grotta sommersa, meta di tantissimi sub (esperti). La visita richiede un’immersione impegnativa, ma offre scenografie straordinarie: rocce di colore chiaro e segni di un antico fiume sotterraneo, stalagmiti e imponenti stalattiti di almeno 10mila anni, due campane d’aria e specchi d’acqua cristallina.

[Valter Cirillo/Pixabay]

Un gioiello della costa tirrenica

Tutta questa magia, come dicevamo, si trova sull’Isola di Dino, situata di fronte all’abitato di Praia a Mare, e più precisamente davanti a Capo dell’Arena, a sud del paese. Un gioiello che si estende per circa 50 ettari, con un’altitudine massima di 100 metri. 

Arrivare sull’isola non è difficile: si attracca su un piccolo molo; l’unico punto sicuro, visto che la costa è caratterizzata - principalmente - da rocce scoscese e pareti a strapiombo, alte anche 80 metri.

L’isola è un paradiso naturale

Oltre a una fitta vegetazione della macchia mediterranea, sull'Isola si trovano diverse piante rare, come la palma nana, il talittro calabro, il garofano delle rupi e l’endemica Primula di Palinuro.

Vi sono varie specie di uccelli migratori, gabbiani e qualche rapace

Molto variegato è anche l’habitat sommerso: nelle profondità ci si imbatte nelle castagnole, nelle murene e nei polpi. A circa 30 metri di profondità si trovano gorgonie che superano il metro di altezza e si estendono per centinaia di metri.

Un ricco patrimonio storico e culturale

Di fronte l’Isola di Dino, Praia a Mare si estende per pochi chilometri vicino al confine con la Basilicata. Accoglie ogni anno migliaia di turisti, attratti soprattutto dalla bellezza delle sue spiagge, formate da sabbia grigia e ghiaia piccola. Ma anche da un ricco patrimonio storico e culturale: un insieme di opere e costruzioni di notevole interesse, come il Santuario della Madonna della Grotta o la Chiesa di San Paolo Apostolo, giusto per citarne qualcuna. Patrimonio a cui ViaggiArt dedicherà sicuramente presto un approfondimento.

Bandiera Blu 2019

Quest’anno, Praia a mare è stata insignita della Bandiera Blu assieme ai vicini Comuni di San Nicola Arcella e Tortora. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia 

Immagine descrittiva - BY [Marco Rubino/123rf] c

Praia a Mare

Sorse originariamente come un piccolo ma popoloso villaggio di pescatori e contadini sulle spiagge strette tra il corso del fiume Noce e il contrafforte roccioso...

Altri Suggerimenti

Il borgo di Melissa, tra vigneti, storia e mare

Il borgo di Melissa, tra vigneti, storia e mare

Un viaggio nelle Terre del Marchesato, alla scoperta del borgo di Melissa e della sua frazione marina, Toprre Melissa, Bandiera Blu.

Un fine settimana a San Giovanni in Fiore, nel Parco Nazionale della Sila. Cosa fare e cosa vedere.

Un fine settimana a San Giovanni in Fiore, nel Parco Nazionale della Sila. Cosa fare e cosa vedere.

Incastonato nel cuore del Parco Nazionale della Sila, tra i più belli d'Italia, il Comune di San Giovanni in Fiore è una meta consigliata per chi ama trascorrere...

Calabria, terra mia: tra i luoghi del corto di Muccino

Calabria, terra mia: tra i luoghi del corto di Muccino

L'abbiamo raccontata tanto, in tutte le sue sfaccettature. Ecco il nostro viaggio nella Calabria, terra mia: tra i luoghi del corto di Muccino.

Settimana bianca in Trentino: 3 mete imperdibili

Settimana bianca in Trentino: 3 mete imperdibili

All’aria aperta si vive meglio! Ecco dove trascorrere una settimana bianca in Trentino, al cospetto delle Dolomiti.

Cosa vedere in un giorno a Prishtina, capitale del Kosovo

Cosa vedere in un giorno a Prishtina, capitale del Kosovo

Prishtina è la Capitale del Kosovo, nonchè la città più grande del Paese. Scopriamo insieme cosa vedere e cosa fare in un giorno.

Albania, cosa vedere assolutamente in 10 giorni 

Albania, cosa vedere assolutamente in 10 giorni 

Scopriamo cosa vedere in Albania in 10 giorni, paese ricco di sorprendenti risorse culturali, naturali e paesaggistiche.