c
Tradizioni

Palio della Rana di Fermignano: la gara più pazza al mondo

Scritto da Redazione , 01/04/20

Sapete qual è la gara più pazza del mondo? Il Palio della Rana di Fermignano, l'originale corsa tra rane che rappresenta una delle occasioni più spassose per visitare questo splendido borgo medievale delle Marche.

Siamo nel bellissimo borgo medievale di Fermignano, nella provincia di Pesaro-Urbino, per assistere a una delle feste popolari più divertenti al mondo: il Palio della Rana di Fermignano.  

Città di origine romana, sulla sponda del Metauro, Fermignano vanta un delizioso centro storico di origine medievale, all'interno del quale sono racchiuse le sue architetture più belle: la Torre delle Milizie, il bellissimo ponte a tre arcate che attraversa la caratteristica cascata e la Chiesa di S. Giacomo in Compostela, con affreschi del XIV e del XV secolo.

Tuttavia, l'elemento che rende celebre questo borgo è il particolare palio che vi si svolge, uno dei più divertenti d'Italia al quale assitere almeno una volta nella vita: il Palio della Rana di Fermignano, che si svolge ogni anno, la prima domenica dopo Pasqua. 

La storia del Palio della Rana

Il Palio della Rana di Fermignano vanta origini antiche ed è legato alla storia del suo castello medievale.

Gli abitanti del “Castello” e delle “Ville” erano soliti festeggiare la “Domenica in Albis”, ovvero la domenica dopo Pasqua, con giochi popolari. Tra questi figuravano la classica corsa coi sacchi, la rottura delle pignatte, l’albero della cuccagna e... la corsa delle rane in carriola!

Nel 1966 l’Associazione Pro Loco decise di ripristinare la gara più originale del mondo: il Palio della Rana di Fermignano, rigorosamente in carriola, facendo rivivere alle nuove generazioni il clima di festa dell’epoca.

Grazie alla creazione di un vero e proprio regolamento, è stato possibile creare l’evento ufficiale "Palio della Rana di Fermigfnano", che col passare degli anni ha acquisito una sua importanza in termini di visitatori, tanto che dal 1990 (XXV edizione), l’Associazione ha deciso di allargare il numero delle contrade partecipanti affinché rappresentino l'intero paese.

Le 7 contrade del Palio della Rana

A oggi sono dunque 7 le contrade del Palio della Rana che si sfidano nella corsa delle rane in carriola e rappresentano tutti i rioni.

L’Agostina, Calpino, La Pieve, La Torre, San Lazzaro, San Silvestro e Santa Barbara. Ciascuna contrada indossa i colori e i costumi tipici medievali e si sfida con orgoglio in occasione del tanto atteso Palio della Rana, subito dopo Pasqua. 

Palio della Rana: regolamento

Vediamo nel dettaglio come si svolge il Palio della Rana e cosa prevede il suo rigoroso regolamento.

Intanto, il campo di gara è un percorso della lunghezza di 170 metri che partendo da via Martiri della Libertà passa per il Monumento ai Caduti e arriva in Piazza Garibaldi. I concorrenti (rappresentanti di ciascuna delle 7 contrade) guadagnano la propria posizione di partenza e poi avviano la loro corsa utilizzando esclusivamente rane di allevamento, che vengono tenute in appositi contenitori, con tutte le precauzioni del caso.

Durante la corsa, la rana deve essere sempre in posizione di salto: è compito del concorrente accertarsi che l’animale resti sempre nella posizione di partenza. Qualora l’animaletto salti fuori dalla carriola, è importante raccoglierlo e riposizionarlo al suo posto senza provocare traumi. Lungo il percorso è vietato ostacolare gli avversari, pena la squalifica. Al termine della corsa tutte le rane vengono sottoposte a visita veterinaria.

I vincitori delle 7 batterie, più il sorteggiato tra i secondi arrivati partecipano alle semifinali, quindi alla finalissima per aggiudicarsi l'ambito Palio della Rana

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Fermignano

Fermignano (Fermignän in dialetto gallo-italico marchigiano) è un comune italiano di 8.668 abitanti della provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche.Geografia...

Altri Suggerimenti

Cosa vedere nel borgo arbëreshë di Civita, in Calabria

Tradizioni

Cosa vedere nel borgo arbëreshë di Civita, in Calabria

Scopriamo insieme cosa vedere nel borgo arbëreshë di Civita, in Calabria, tra storia, natura e folklore. 

Le 10 migliori città universitarie italiane

Tradizioni

Le 10 migliori città universitarie italiane

Oggi vi proponiamo un viaggio tra le 10 migliori città universitarie italiane, alla scoperta di antiche tradizioni accademiche.

Focus sulle Contrade di Siena, tra storia e curiosità

Tradizioni

Focus sulle Contrade di Siena, tra storia e curiosità

Il Palio di Siena è uno tra gli eventi più famosi d'Italia. Scopriamo qualcosa di più in un focus sulle Contrade di Siena, tra storia e curiosità.

Calendimaggio di Assisi: origini del corteo storico umbro

Tradizioni

Calendimaggio di Assisi: origini del corteo storico umbro

Simbolo del ritorno alla vita e della rinascita, la Festa del Calendimaggio di Assisi e di altre regioni d'Italia annuncia il nuovo ciclo della terra.

Varia di Palmi: la festa popolare Patrimonio UNESCO

Tradizioni

Varia di Palmi: la festa popolare Patrimonio UNESCO

La Varia di Palmi, in provincia di Reggio Calabria, è una delle più suggestive processioni di macchine a spalla del sud Italia. Centinaia di figuranti e un'impalcatura di 16 metri d'altezza!

Visita a Longobucco, borgo medievale dell'argento e dei telai

Tradizioni

Visita a Longobucco, borgo medievale dell'argento e dei telai

Longobucco, borgo dalle antiche tradizioni in provincia di Cosenza, nel Parco Nazionale della Sila, è noto per l'arte della tessitura e la Via delle Miniere.