Idee di Viaggio

In viaggio a Dobbiaco, tra le vette più alte

Dobbiaco, (Bolzano/Bozen) 1 mese fa Tempo di lettura: circa 5 minuti

Dobbiaco, piccolo Comune in provincia di Bolzano, è capace di offrire ai suoi visitatori un'esperienza di viaggio indimenticabile, tra laghi, paesaggi e spettacoli naturalistici ineguagliabili, che rendono questo posto uno dei più belli e visitati d'Italia, sia in estate che in inverno.

Dobbiaco, un posto unico 

Dobbiaco è chiamato la “porta delle Dolomiti” e si trova in Alta Val Pusteria: confina con il Parco Naturale “Tre Cime” nelle Dolomiti di Sesto e Fanes-Senes-Braies. È a 1.256 metri sopra il livello del mare, a sud delle pareti dolomitiche. Una posizione incantevole e particolare, raggiunta ogni anno da turisti, sciatori, scalatori e amanti della natura provenienti da tutto il mondo. 

Durante l’inverno è frequentato soprattutto da chi praticalo sci alpino e di fondo, mentre in estate da escursionisti e naturalisti, principalmente grazie alla fauna, alla flora e ai lunghi chilometri di pista adibita allo sci che in questa stagione si trasforma in ciclabile e consente di godere delle bellezze paesaggistiche che caratterizzano il posto.

Sebbene la bellezza predominante di Dobbiaco sia rappresentata dalla natura e dai paesaggi, sul luogo non mancano le attrazioni turistiche monumentali, che insieme alle montagne e a lunghi vicoli da percorrere, permettono di vivere un’esperienza di viaggio davvero entusiasmante.


Quali luoghi visitare a Dobbiaco? 

Se ci rechiamo a Dobbiaco non possiamo non visitare le principali attrazioni del posto, su cui figurano in particolare: il lago di Dobbiaco, il Centro Visite del Parco Naturale Tre Cime, il lago di Landro, la Nordic Arena di Dobbiaco, la Chiesa di San Giovanni Battista, le Tre cime di Lavaredo, il Santuario di Santa Maria e il monumento ai caduti.

Il lago di Dobbiaco rappresenta senza ombra di dubbio un luogo ideale per leescursioni, sia a piedi che in barca. Durante l’inverno, poi, questo posto si trasforma in un enorme campo di pattinaggio sul ghiaccio, mentre in estate è possibile noleggiare una barca o un pedalò per godere del meraviglioso spettacolo offerto dalla natura.

Il lago di Landro, invece, a differenza di quest’ultimo rappresenta il luogo ideale per nuotare e praticare degli sport acquatici: piccolo e facilmente percorribile rispetto al primo, si distingue per le sue acque leggermente più calde (soprattutto in estate) che consentono ai turisti di nuotare e rilassarsi.
E anche qui il panorama è davvero fantastico: si può godere di una vista mozzafiato sul Gruppo di Cristallo. Recentemente, poi, nella zona è stato creato un angolo panoramico, che permette di vedere le bellissime “Tre Cime di Lavaredo”.

Nel Caseificio-Museo Tre Cime è possibile conoscere le modalità di lavorazione del latte, e si ha la possibilità di assaggiare i prodotti tipici del posto.

[Llorenzi/Wikipedia]

Animali, natura, cultura e prodotti tipici a Dobbiaco

A Dobbiaco si può beneficiare anche della presenza di numerose specie di animali: nel parco zoologico di Gustav Mahler è possibile incontrare stambecchi, pecore, capre, caprioli, asini, maiali, gufi delle nevi, orsetti lavatori e linci. Mentre il Centro Visite del Parco Naturale Tre Cime è il posto ideale per il divertimento dei bambini: un luogo che espone di specie animali davvero suggestive, come rane poco comuni e altre anfibi rari. 

Dietro il Centro è si trova il “Mondo Magico della Foresta”, un luogo in cui è possibile giocare, arrampicarsi e percorrere dei meravigliosi sentieri su costruzioni fatte di travi e funi, fino a strisciare attraverso tunnel sospesi.

Senza dimenticare i lunghi sentieri del Monte Serla, del Corno di Fana e delle Tre Cime.

Per chi cerca la cultura invece, il consiglio è quello di visitare la Chiesa di San Giovanni Battista, il monumento ai caduti e il Santuario di Santa Maria (i principali luoghi di culto del posto).

Dove praticare lo sci di fondo a Dobbiaco?

Le migliori zone per praticare sci di fondo a Dobbiaco sono le piste dell’Alta Pusteria (vicinissime al Comune). Questi luoghi offrono lunghi chilometri di piste sciabili, che – peraltro – sono collegate al DolomitiNordicSki.

Una delle più note è la Nordic Arena di Dobbiaco, la cui caratteristica principale è data dal fatto che la pista sciabile stessa passa sopra l’edificio, e quest'ultimo è la sede di importanti infrastrutture del posto, come ad esempio l’ufficio stampa.

Praticare lo sci di fondo sulle lunghe piste di Dobbiaco rappresenta un’esperienza indimenticabile. 

Dobbiaco, tra sport e avventura 

Dobbiaco, per gli amanti dell’avventura e degli sport stravaganti, offre numerosi spazi per arrampicarsi, allenarsi e avventurarsi in sentieri misteriosi.

Anche in questo caso i luoghi più conosciuti sono proprio vicino alle Dolomiti. Alla Nordic Arena, ad esempio, anche nei mesi invernali, è possibile arrampicarsi nella palestra di roccia per godere delle elevate pareti, caratterizzate da vari livelli di difficoltà (i percorsi, in aggiunta, vengono cambiati una volta ogni 30 giorni, offrendo ai visitatori percorsi sempre diversi e sensazionali).

Un ulteriore svago, questa volta adatto anche ai bambini, è il Parco Avventura: un’area molto estesa che consente di scegliere diversi livelli di avventura, con ben 12 percorsi con 17 Flying Fox (7 di questi percorribili dai più piccoli).

Tra le altre palestre di roccia, infine, che consentono arrampicate più o meno semplici e impegnative, possiamo citare: la palestra di roccia “Valle della Rienzacon”, la palestra Grotte di Landro Scheweg/Franchi, la palestra di roccia Lago di Landro, la Falesia Militare “Alpini” e la palestra Landro e Geierwand.

Ognuno di queste presenta percorsi più o meno elevati, per ogni esigenza di viaggio e per ogni età, consentendo di trascorrere un pomeriggio all’insegna del relax, dell'avventura e del divertimento.

La chiesa parrocchiale [Murray Foubister/Wikipedia]


Eventi e rappresentazioni a Dobbiaco 

Come abbiamo detto, Dobbiaco rappresenta un’ottima meta turistica tutto l’anno.
Durante l’inverno vengono organizzati numerosi eventi, tra cui il Festival Internazionale di Canto Corale Alta Pusteria, che si tiene nel mese di giugno, Le Settimane Musicali Gustav Mahler (nel mese di luglio) e il Grande Corteo di costumi, tenuto nel mese di agosto.

Le manifestazioni più peculiari tenute nei mesi invernali sono invece: la sfilata dei Krampus, tenuta a Dobbiaco nell’ambito della festa di San Nicola (nel mese di dicembre), e il “Dolomiti Balloonfestival” del mese di gennaio.

Durante i mesi invernali, poi, a Dobbiaco si svolgono numerose competizioni sciistiche, come ad esempio le maratone di sci, le gare di Coppa del mondo di sci ed tante altre.

Dove praticare il ciclismo in estate 

Anche pedalare a Dobbiaco rappresenta un’esperienza da provare: i sentieri più belli da affrontare sono: il Giro Bike-Tour e lo Stoneman-Trail. Si tratta di percorsi piuttosto impegnativi: per chi è meno pratico, forse, è meglio optare uno dei tanti tour della città.
I negozi che affittano le citybike, le bici comuni, le trekking bike e le e-Bike sono davvero tanti: i costi variano in base al modello scelto e al tempo di utilizzo.

Molto particolare è anche la pista ciclabile “Drava”, percorrendo la quale si arriva fino a “Lienz”, in Tirolo: si tratta di un percorso molto peculiare, adatto anche ai bambini, in cui si possono godere di panorami mozzafiato e paesaggi tradizionali.

Meta degli scalatori di tutto il mondo

L’Alta Pusteria presenta molte vie ferrate, alcune delle quali ritenute le più belle del Trentino. Non a caso queste zone sono spesso meta degli scalatori di tutto il mondo, che vengono sulle Dolomiti per affrontare tali percorsi. Sul posto è possibile notare come i tour e le vie ferrate portano i nomi degli scalatori che per primi le hanno percorse. 
Tra i tour più belli e impegnativi, troviamo certamente il Monte Paterno e la Torre di Toblino. 

La produzione gastronomica del posto

La produzione gastronomica di Dobbiaco si caratterizza soprattutto per la presenza di una cooperativa sociale che rappresenta la sede di una latteria. Visitando Dobbiaco si ha la possibilità di seguire tutte le varie fasi di lavorazione del latte, visto che i prodotti principali della cooperativa sono soprattutto formaggi e burro. Tipici del posto sono il Toblacher Stangenkase e Bergkäse, formaggi dal gusto formidabile.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti