Il Forte in armi: armi bianche italiane dal XV al XIX secolo. - ViaggiArt
Il Forte di Gavi
Mostra

Il Forte in armi: armi bianche italiane dal XV al XIX secolo.

Il Forte di Gavi. CC BY Mibact
fino a domenica 17 settembre 2017
via al Forte, 14, Gavi, (Alessandria)
Nel Forte di Gavi, la cui presenza come castello è attestata fin dal 973 e che tra il 1626 e il 1629 ha assunto la configurazione attuale di “fortezza alla moderna”, vengono esposti una settantina di oggetti collegati cronologicamente e tipologicamente a sottolineare l’evoluzione dell’arma bianca da fianco, dal pugnale cinquecentesco ai coltelli da caccia finemente decorati del XVIII secolo ed oltre. 
Altri oggetti li accompagnano e meglio ne chiariscono l’uso; tra questi: accendiesca, ganci portaspade, maglie di acciaio del XV secolo, parti di armi da fuoco, oggetti cioè che mostrano a grandi linee le contemporanee abitudini della società e la produzione armiera dell’epoca.
La mostra è organizzata in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo.

Gavi

Gavi

Gavi (/'gavi/, Gavi /'gɔvi/ in piemontese, Gai /'gɔi/ in ligure) o anche Gavi Ligure (desueto) è un comune italiano di 4.723 abitanti della provincia di Alessandria, in Piemonte, situato sulla destra del torrente Lemme alla confluenza...

Booking.com