Destinazioni

La misteriosa tela del Solimena a Santa Domenica Talao

Scritto da Redazione , 29/01/18

La Chiesa di San Giuseppe, nel borgo di Santa Domenica Talao, in provincia diCosenza, custodisce una tela del Solimena nota per una misteriosa “anomalia”. Scopriamola in una visita al borgo, tra arte e storia!


L’anomalia delle tre natiche

Perché nella tela di Francesco Solimena raffigurante La Sacra Famiglia, custodita insieme ad altre meravigliose opere d’arte nella Chiesa di San Giuseppe, a Santa Domenica Talao, il Bambinello è raffigurato con tre natiche?

La professoressa Tina Mansueto, che all’opera del Solimena ha dedicato un’importante pubblicazione, ci aiuta a fare luce sulla cosiddetta “anomalia delle tre natiche”, uno dei tanti motivi che rendono unica la visita alla chiesa e al borgo di Santa Domenica Talao.

Eccola lì la terza natica del Bambinello, si distingue chiaramente nella rappresentazione della Sacra Famiglia che campeggia sopra l’altare, con Maria e Giuseppe tra gli angeli offerenti. Pare, in realtà, che Francesco Solimena fosse avvezzo a realizzare simili anomalie e che lo facesse con un preciso intento comunicativo.

 

“Nelle particolari e imprecise raffigurazioni anatomiche il pittore racchiude significati artistici e allegorici che sfuggono a quelli che definisce cervelli secchi”.


Così spiega la professoressa Mansueto, che nel caso specifico interpreta l’anomalia delle tre natiche come un riferimento alle vicende personali del committente, il principe-filosofo Francesco Maria Spinelli, che avendo avuto tre figli dal primo matrimonio e un figlio dal secondo, intese suggellare, con questa tela, il passaggio del principato al primogenito di “secondo letto”, Antonio Spinelli. Le tre natiche rappresentano dunque i primi tre figli, il Bambinello nella sua interezza, Antonio, il principe legittimato. 


Cosa vedere e cosa fare a Santa Domenica Talao e dintorni

Le meraviglie artistiche di Santa Domenica Talao non finiscono qui! Lasciata la straordinaria tela del Solimena, l’itinerario alla scoperta delle bellezze locali prosegue con la piccola Chiesa della Madonna del Rosario e una passeggiata tra i palazzi del centro storico, ammirando su tutti Palazzo Campagna.

L’app ViaggiArt suggerisce di esplorare anche gli altri suggestivi Borghi del Lao, scegliendo tra gli itinerari proposti (Cultura, Antichi Mestieri e Sapori) quello che più vi affascina. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Santa Domenica Talao

Santa Domenica Talao è un piccolo borgo, situato a 304 metri di quota, alle pendici meridionali del Monte Serra La Limpida. Fu fondata nella prima metà del ‘600...

Altri Suggerimenti

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Destinazioni

Wellness in montagna: una piscina riscaldata sulla neve

Wellness sulla neve ma al calduccio? Ecco una proposta di vacanze benessere all'insegna del relax, e scegli tra i migliori resort in montagna!

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

Destinazioni

Matera: come si diventa Capitale Europea della Cultura

La celebre “Città dei Sassi” (o “Città Sotterranea”), uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo, “Patrimonio dell’Umanità” UNESCO dal 1993, è...

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Destinazioni

Da Lamezia Terme verso le più belle capitali europee

Scopri le città europee più belle da visitare, facilmente raggiungibili dall'aeroporto di Lamezia Terme: Londra, Varsavia e Bucarest ti aspettano!

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Destinazioni

Ville palladiane: Vicenza e le ville venete da visitare

Our itinerary includes the discovery of the Palladian villas.

I posti più belli di Napoli da vedere assolutamente

Destinazioni

I posti più belli di Napoli da vedere assolutamente

Visitare Napoli è un'esperienza unica: una città ricca di storia, culture e tradizioni. Scopriamo i posti più belli di Napoli, da vedere assolutamente.

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Destinazioni

Monastero di Sant'Erasmo: un gioiello della Ciociaria

Il Monastero di Sant’Erasmo a Veroli, provincia di Frosinone, è un gioiello della Ciociaria: albergo diffuso nel cuore di uno dei più bei borghi del Lazio.