• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
c
Destinazioni

Halloween in 3 mete da brivido: capuzzelle di Napoli, mostri di Bomarzo e Craco

Bomarzo, (Viterbo) 1 anno fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Per Halloween ViaggiArt propone 3 mete da brivido: dal Cimitero delle Fontanelle di Napoli, dove è possibile adottare una “capuzzella”, al Parco dei Mostri di Bomarzo passando per Craco e i paesi fantasma. Scegli e prenota con noi il tuo tour di Halloween!

 

Come adottare una “capuzzella” napoletana

Il 2 Novembre a Napoli è tante cose. Una delle tappe imperdibili per Halloween è lo storico Cimitero delle Fontanelle, uno dei più antichi della città, miniera di leggende e tradizioni legate alle cosiddette “anime pezzentelle” o “capuzzelle”, che dir si voglia, ossia le centinaia di teschi che si incontrano lungo il percorso. 

Ad esempio, sapete che è possibile adottare una capuzzella? Il rito, più che mai consigliato nel periodo di Halloween, consiste nel prendersi cura del cranio di un’anima abbandonata in cambio di protezione. 

L’itinerario nella Napoli dei riti e delle tradizioni del 2 Novembre, prosegue nel rione Sanità, uno dei quartieri più ricchi di storia e tradizioni, appena fuori dall’antica città greco-romana. Il tour di Halloween non può che concludersi con l’assaggio del tipico torrone dei morti.  

 

Craco e il fascino dei paesi fantasma

Halloween in Basilicata è un’ottima occasione per visitare il borgo fantasma di Craco, in provincia di Matera

Abbandonato negli anni ’60 per motivi di sicurezza legati ai cedimenti del terreno e delle abitazioni, il centro storico di Craco ha assunto negli anni l’aspetto di un vero e proprio paese fantasma, allettante per curiosi, turisti e registi, che lo hanno trasformato in set cinematografico a cielo aperto. 

Dal 2010, il borgo è entrato nella lista "World Monuments Fund", tra i monumenti da salvaguardare.

 

Halloween al Parco dei Mostri di Bomarzo 

Non c’è Halloween senza mostri! Quelli più artistici e misteriosi si incontrano nello stupefacente Parco di Bomarzo, in provincia di Viterbo, noto anche come “Sacro Bosco”.

Posto alle pendici di un suggestivo anfiteatro naturale, da un’idea dell’architetto e antiquario Pirro Ligorio, su commissione del principe Pier Francesco Orsini, il Parco dei Mostri è popolato da misteriose figure mitologiche del genere "grotesque", tra le quali spiccano il grande mascherone a fauci spalancate e la celebre Casa Inclinata, oltre a diverse statue enigmatiche che rappresentano, forse, le tappe di un itinerario alchemico.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti