Edificio di culto

Chiesa di San Pietro (I Cappuccini)

Piazza Gino Iannelli, 1-2, Cetraro, (Cosenza)

Edificata insieme all'attiguo convento dei PP. Cappuccini nella prima metà del 1600, la struttura originaria subì nei secoli diverse migliorie. Nei decenni successivi all'edificazione, vi giunse come guardiano Frate Angelo d'Acri, oggi Beato. Nel 1923 fu elevata a parrocchia e prese il titolo di San Pietro Apostolo. Costituita da un'unica navata centrale e due cappelle (una dedicata a Sant’Anna e l’altra all’Addolorata), la Chiesa è caratterizzata da una cupola a padiglione che sormonta il presbiterio, al centro del quale si trova l'altare maggiore. La pala d’altere, in legno e di fattura cappuccina, fu realizzata nel 1746 e racchiude 5 tele ad olio eseguite nel 1635 ca. da Giovan Bernardo Azzolino, esponente del tardo manierismo napoletano. 

Cetraro

Cetraro

Di origini antichissime, Cetraro fu probabilmente la prima città marittima bruzia. Diverse sono le teorie sull'etimologia: la più accreditata accosta il nome all'abbondante produzione di cedri e limoni (dal latino citrus e dal greco...