AREA ARCHEOLOGICA DI BUSSO | ViaggiArt
Area archeologica
Area Archeologica

AREA ARCHEOLOGICA DI BUSSO

Area archeologica.
VIA ALESSANDRO MANZONI, 5, Busso, (Campobasso)
Monte Vairano è un centro importante del Sannio Pentro. Occupa un altopiano del monte omonimo, parallelo al Massiccio del Matese, caratterizzato da quattro colline che vengono regolarizzate con opere di terrazzamento. L’abitato è stato parzialmente indagato, mostra uno sviluppo nel IV-III secolo a.C. ed un ridimensionamento intorno alla metà del I secolo a.C. (poco si conosce della frequentazione dell’area nel VI-IV secolo a.C.). Il territorio circostante attesta la presenza nel periodo repubblicano di siti fortificati e piccoli insediamenti rurali; all’inizio del I secolo d.C. si assiste ad un abbandono dei primi e ad un ridimensionamento dei secondi, gli insediamenti rurali che restano produttivi subiscono ampliamenti e modifiche strutturali. Il sito archeologico si presenta abbastanza ampio ed articolato. Si tratta di un abitato racchiuso all’interno di una cinta muraria lunga circa 3 Km. Il sito, dai più temerari, è stato identificato con l’antica Aquilonia, una città sannita che fu distrutta durante l’ultima guerra contro Roma.





Busso

Busso

Busso (u Vussë in molisano) è un comune italiano di 1.418 abitanti della provincia di Campobasso, in Molise. Ha dato origine alla famiglia Santangelo, di cui è famoso Nicola Santangelo (a cui è dedicata la piazza del paese), il pi...

Booking.com