Consigli di viaggio - Esperienze

Il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia

Scritto da Eliana Iorfida, 05/08/20

È il pellegrinaggio più famoso del mondo, un trekking che diventa esperienza spirituale e di vita. Scopriamo come iniziare il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia e tutto quello che c'è da sapere per percorrerlo anche in 10 giorni.

Non è un pellegrinaggio qualunque, lo sanno tutti. Il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia è un'esperienza dell'anima e un viaggio esteriore che si fa interiore. Una sfida con se stessi, ma anche un modo per incontrare gli altri; un trekking che allena il corpo e la mente; un viaggio per tappe scandito da simboli e luoghi da scoprire. 

Il Cammino necessita del giusto allenamento, di un ottimo equipaggiamento e di una perfetta organizzazione prima di partire, sia che decidiate di farlo a piedi che in bici o col vostro amico a quattro zampe. 

La meta finale? Quella fisica è la meravigliosa Cattedrale di Santiago de Compostela, in Galizia, lungo una rete di sentieri e percorsi che attraversano tutta l’Europa. Quella spirituale...voi stessi.

Cammino di Santiago: da dove partire in Italia

Santiago è collegata attraverso una fitta rete di sentieri che partono da tutta Europa, vediamo quindi quali sono i punti di partenza più comodi per cominciare il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia

Il classico punto di partenza per il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia è il cosiddetto "Cammino Francese", che idealmente parte da Saint Jean Pied de Port, raggiungibile tramite taxi condiviso o autobus dalla nota città Lourdes.

Partendo da Saint Jean Pied de Port saranno necessari indicativamente tra i 28 e i 31 giorni per raggiungere Santiago de Compostela. Altre grandi città attraversate dal Cammino di Santiago Francese e raggiungibili da tutti gli aeroporti spagnoli sono Pamplona, Logrono, Burgos e Leon.

Chi decide per il Cammino Francese può prendere in considerazione un volo che raggiunga una di queste località dall'aeroporto più vicino. Tre le soluzioni possibili per raggiungere il punto di partenza di Saint Jean Pied de Port:

  • Da Loures, con partenza da Bergamo Orio al Serio o Roma Ciampino;
  • Da Bordeaux, con partenze da Pisa, Venezia, Catania, Napoli, Palermo, Milano, Cagliari e Olbia;
  • Da Tolosa, con partenze da Bologna, Pisa, Venezia, Catania, Napoli, Palermo, Milano, Cagliari e Olbia.

Cammino di Santiago: tappe

Una volta intrapreso il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia occorrerà seguire le tappe giuste e munirsi del simbolo indiscusso del Cammino: la "Conchiglia del Pellegrino" o "Concha di Santiago".

Simbolo per eccellenza del Cammino di Santiago, indossata come parte integrante dell'equipaggiamento e rappresentata lungo i punti di sosta, le indicazioni e gli edifici incontrati lungo il Cammino, la conchiglia racchiude un forte simbolismo: associato all’esecuzione di opere buone, per la sua somiglianza con le dita della mano; alla rinascita personale; al simbolo di Venere e al principio di un percorso iniziatico.

Il Cammino in 10 giorni

Chi ha a disposizione poco tempo, può compiere il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia anche in 10 giorni; l'importante è tenere in considerazione sempre almeno due giorni in più oltre a quelli che si intende percorrere per raggiungere il punto di partenza e per rientrare in Italia.

Queste le tappe del Cammino di Santiago in 10 giorni:

  • Giorno 1: arrivo a Saint Jean Pied de Port dall'Italia
  • Giorno 2: la prima tappa Saint Jean Pied de Port – Roncesvalles 27,1 km
  • Giorno 3: tappa Roncesvalles – Zubiri o fino a  Larrasoana 25/ 30 km
  • Giorno 4: la tappa Larrasoana/Zubiri a  Cizur Menor o fino a Pamplona – 20,7 / 25km
  • Giorno 5: tappa Pamplona – Puente la Reina/Gares – 24km
  • Giorno 6: tappa Puente la Reina/Gares -Estella/Lizarra – 22km
  • Giorno 7: tappa Estella/Lizarra – Torre del Rio 29km
  • Giorno 8: Torre del Rio – Logrono 20km
  • Giorno 9: tempo del rientro o ulteriore tappa.

Cammino di Santiago: lunghezza

Come detto, dipende da quanto tempo si ha a disposizione e dal percorso che si sceglie di praticare per  il Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia.

Il percorso più famoso e frequentato, il Cammino Francese, nella sua interezza è lungo circa 800 Km e coincide con il sentiero di lunga percorrenza GR-65 facente parte del sistema di sentieri europei E5.

Cammino di Santiago: costi

Se vi state chiedendo quali sono i costi del Cammino di Santiago, la risposta è...dipende!

Più si è disposti a rinunciare alle comodità - che è poi l'intento ultimo di una esperienza del genere - più si risparmia in termini economici e si guadagna in ricchezza interiore.

Tuttavia, alcuni costi sono fissi e vanno tenuti in considerazione: certamente quelli del volo di andata e ritorno per la Francia e dal Portogallo, e quelli dell'attrezzatura necessaria, sulla quale non è bene fare economia, dal momento che da questa dipende la buona riuscita del Cammino.

Sappiate che: mangiare comprando al supermercato costa meno che mangiare al ristorante; il "Menù del Pellegrino" costa meno che un menù normale o una cena à la carte; lungo il Cammino di Santiago sono presenti albergues e ostelli privati che costano davvero poco. La scelta più economica per dormire ricade sugli albergues municipali, ostelli dedicati esclusivamente ai pellegrini che si aggirano tra i 5 € e i 12 € a notte.

Adesso sapete tutto sul Cammino di Santiago de Compostela partendo dall'Italia, non resta che augurarvi...Buen camino!

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Immagine descrittiva - BY  [123rf/soloway] c

Bergamo

Bergamo è tradizionalmente suddivisa in "Città Alta", cinta da mura e posta in posizione più elevata, e "Città Bassa", resa in parte più moderna da alcuni...

Altri Suggerimenti

A casa di Pirandello per i suoi 150 anni

A casa di Pirandello per i suoi 150 anni

“Luigi Pirandello compie 150 anni e li festeggia invitandoci tutti nella sua casa natale, nell’incanto di Agrigento, divenuta museo e riaperta al pubblico per...

Nella gola delle Valli Cupe, il secondo canyon d’Europa

Nella gola delle Valli Cupe, il secondo canyon d’Europa

Camminiamo in fila indiana, stretti tra pareti sedimentarie che ci sovrastano; un rivolo d’acqua cristallina ci scorre accanto. Non siamo in Arizona, al centro del...

San Patrizio, un pezzo d’Irlanda a Firenze

San Patrizio, un pezzo d’Irlanda a Firenze

Tra le numerose le città italiane che oggi, 17 Marzo, celebrano il Santo irlandese, Firenze è quella che più di tutte ama tingersi di verde d’Irlanda e indossare...

Pitti Immagine Uomo “veste” Firenze

Pitti Immagine Uomo “veste” Firenze

Cari amici modaioli, uno degli appuntamenti più attesi dai seguaci delle grandi firme made in Italy, il Pitti Immagine Uomo,  sta per approdare come ogni anno...

La streetart di Blu a Roma: un museo a cielo aperto

La streetart di Blu a Roma: un museo a cielo aperto

Le strade di Roma? Sono un vero e proprio “museo a cielo aperto”, ma senza cornici e tele, dove il supporto delle opere d’arte in mostra è il muro e il suo...

Calabria slow, dall’asinello alla bici

Calabria slow, dall’asinello alla bici

Ci sono diversi modi di vivere, esplorare e “fare esperienza” dei luoghi e delle persone, non da semplici turisti, ma come viaggiatori che hanno voglia di...