c
A Tavola

Il cous cous più buono del Mediterraneo? A San Vito Lo Capo

Scritto da Eliana Iorfida, 07/09/18

Per assaggiare il cous cous più buono del Mediterraneo basta fare un giro per la Sicilia araba, ovvero a San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, dove ogni anno, a settembre, si tiene il Cous Cous Fest!".

La Sicilia araba passa per il cous cous di San Vito Lo Capo

Chi desidera “assaporare” un pezzo autentico di Sicilia araba deve passare per il centro di San Vito Lo Capo, nel trapanese, dopo la metà di settembre: tra tajine coloratissime, odore di spezie, pesce e verdure, musica etnica e mare cristallino si avrà davvero l’impressione di trovarsi sulle rive del Marocco o della Tunisia.

Il Cous Cous Fest, infatti, oltre a essere un appuntamento fisso, attesissimo, di tributo alla grande tradizione culinaria della Sicilia araba e della gastronomia mediterranea, è anche un festival musicale, tripudio di suoni etnici, e un’attesa sfida tra chef stellati e cuochi siciliani per aggiudicarsi il titolo di Campione Italiano di Cous Cous.

Cosa vedere e cosa fare a San Vito Lo Capo e dintorni

L’occasione è “ghiotta” per visitare una delle località turistiche e balneari più belle della Sicilia, parte integrante della Riserva dello Zingaro: il litorale di San Vito Lo Capo, infatti, è stato dichiarato da Tripadvisor la “spiaggia migliore d’Italia”.

Altre suggestioni da Sicilia araba? La piccola cappella di Santa Crescenza, con la cupola rossa, la Tonnara del Secco e il Santuario Fortezza.

Gli amanti della natura e della speleologia potranno visitare, nei dintorni di San Vito, la Grotta dell’Uzzo, uno dei siti preistorici più importanti dell’intera Sicilia, e le altre cavità rupestri presenti nella Riserva.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

San Vito Lo Capo

Rinomata località balneare della Sicilia, nota per la sua spiaggia, è compresa nella parte più occidentale della Riserva dello Zingaro. Nucleo generatore di San...

Altri Suggerimenti

Amatrice: cosa vedere dopo il terremoto

A Tavola

Amatrice: cosa vedere dopo il terremoto

Amatrice: cosa vedere dopo il terremoto e come far rivivere le tradizioni locali, prima tra tutte quella gastronomica, con un bel piatto di pasta all'Amatriciana.

Collecchio, cosa vedere tra storia e gastronomia

A Tavola

Collecchio, cosa vedere tra storia e gastronomia

Collecchio è l'antico borgo legato alla produzione del pomodoro e della pasta, musealizzati in una tenuta da visitare assolutamente.

Cittanova, un piccolo gioiello nella Piana di Gioia Tauro

A Tavola

Cittanova, un piccolo gioiello nella Piana di Gioia Tauro

Cittanova, nella Piana di Gioia Tauro, è famosa per la sua tradizione gastronomica legata al pesce stocco e al modo appetitoso di cucinarlo.

Viaggio ad Antrodoco, il borgo al centro d'Italia

A Tavola

Viaggio ad Antrodoco, il borgo al centro d'Italia

Il borgo montano di Antrodoco, in provincia di Rieti, è golosa in tutte le stagioni grazie alla sua gastronomia e pasticceria tipica.

Jefferson: la vera storia del miglior amaro del mondo

A Tavola

Jefferson: la vera storia del miglior amaro del mondo

È calabrese al 100% ma si chiama Jefferson, come un leggendario capitano, il miglior amaro del mondo. Doppio World's Drink Awards 2019.

Per il Nutella Day, tutti al nuovo Hotel Nutella!

A Tavola

Per il Nutella Day, tutti al nuovo Hotel Nutella!

Vuoi sapere come trascorrere il consueto Nutella Day del 5 febbraio all’Hotel Nutella in California?