Immagine non disponibile
Area Archeologica

Antiquarium di Palazzo Pignano

Immagine non disponibile. Copyright Altrama Italia SRL
Via Luoghi Vecchi, Palazzo Pignano, (Cremona)
Nell'Antiquarium sono esposti degli oggetti ritrovati durante gli scavi. La villa aveva pavimenti con mosaici colorati, pareti dipinte con vari colori, riscaldamento ad aria calda e vetri alle finestre, mentre il grande giardino ottagonale era probabilmente decorato con statue in marmo, alcune databili all’età imperiale. Si trattava probabilmente di tesori ereditati o collezioni d’arte scultorea che solo ricchissime famiglie potevano permettersi all’epoca. Gli archeologi hanno inoltre scoperto che l'enorme villa ha avuto, durante la sua vita, almeno un restauro ed una ristrutturazione probabilmente per renderla più lussuosa e confortevole o forse per adeguarsi alle nuove mode. Dopo la sua distruzione, i muri ormai in rovina furono riutilizzati per costruire le capanne di un piccolo villaggio altomedievale. Attraverso il percorso proposto nell’Antiquarium, si percorrere un viaggio a ritroso nel tempo di questo luogo affascinante, ricco di storia, di personaggi e di vicende interessanti che intrecciano Palazzo Pignano con la storia di altri luoghi dell’Impero Romano d’Occidente e d’Oriente.

Palazzo Pignano

Palazzo Pignano

Palazzo Pignano (Palàs in dialetto cremasco) è un comune italiano di 3 865 abitanti della provincia di Cremona, in Lombardia. Il comune è famoso per i resti archeologici di origine protoromanica. Patrono di Palazzo Pignano è San Martino...

Booking.com