News

Il Festival del Turismo Responsabile torna a Rimini  

Rimini 2 mesi fa Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Un weekend per vivere il viaggio come un’esperienza autentica e responsabile, dal 7 al 9 giugno, che da Rimini va a Pennabilli, passando per Novafeltria, Villa Verucchio e Santarcangelo.

Sarà il territorio di Rimini, per il quinto anno consecutivo, ad ospitare la nuova tappa del Festival del Turismo Responsabile It.A.CÀ – Migranti e Viaggiatori, l’unico festival in Italia che si occupa, da oltre 10 anni, di turismo responsabile e innovazione turistica toccando 15 territori italiani, premiato dall’Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU per l’eccellenza e l’innovazione nel turismo.

IT.A.CÀinvita a scoprire luoghi e culture grazie a workshop, itinerari a piedi o in bici, seminari, laboratori, spettacoli, documentari, concerti, libri e degustazioni abbracciando l’idea di un turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi lo abita. 

Tema dell’edizione 2019 è la Restanza, termine coniato dall’antropologo calabrese Vito Teti e recepito come impegno coraggioso verso un cambiamento che parte proprio dalla comunità locale, dalle proprie tradizioni e risorse, per una ricoperta collettiva dello sviluppo innovativo e sostenibile. 

Per la tappa riminese di IT.A.CÀ il calendario è fitto d’eventi: in tre giorni sono ben 19 gli appuntamenti che si svolgeranno tra Rimini, Novafeltria, Villa Verucchio, Santarcangelo, Pennabilli. In linea con la vocazione del Festival gli eventi sono stati realizzati grazie a una rete che abbraccia altre 30 realtà territoriali e grandi partner come Lonely Planet Italia - UlisseFest. 

In cartellone racconti, visite guidate, passeggiate, sfilate, esperienze, aperitivi multiculturali e molto altro, che si concretizzano con il vivere quel territorio, a partire da chi lo abita, aprendolo al tempo stesso ai turisti in un contatto reale con i luoghi e le comunità. 

Il Festival del Turismo Responsablile, tra le mete italiane, toccherà in contemporanea a Rimini anche il territorio di Bologna, per poi scendere anche in Calabria, passando dal Salento per poi risalire verso il Gran Sasso

Mete e dettagli del programma su  www.festivalitaca.net

 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti