News

DiSognandoIlaria, contest fotografico dedicato a Ilaria Anselmo 

Scritto da Redazione , 06/11/19

Si chiama “diSognandoIlaria” il contest fotografico organizzato da La stanza di Ilaria e dedicato a Ilaria Anselmo, giovane artista cosentina scomparsa nell’agosto del 2016 all’età di 29 anni.

L’Anselmo ha studiato a Firenze nel corso di Spettacolo della Facoltà di Lettere e Filosofia, frequentando poi la scuola del teatro della Limonaia a Sesto Fiorentino e collaborando con Luca Camilletti. Ha scritto, disegnato e dipinto costantemente, lasciando una vasta produzione artistica. 

Particolarmente vicina le era la tecnica della poesia illustrata, di cui ha lasciato una vasta produzione che viene sistematizzata nella sua prima raccolta di testi e disegni "Il vento e le maree". Un progetto nato da un’idea di alcuni amici con l’intento di portare alla luce il lavoro di Ilaria. 

Oggi gli stessi amici della giovane artista le dedicano il 4° concorso fotografico“diSognandoIlaria” che si ispira alla poesia “Il mio domani”. È possibile partecipare al contest, aperto a fotografi professionisti e appassionati, presentando massimo tre fotografie sul tema “Il sogno attraverso gli occhi di Ilaria Anselmo” entro il 10 dicembre 2019. 

Il tema è quello di una libera interpretazione della poesia “Il mio domani”, tratta dal libro “Il vento e le maree”. L’intento del concorso è, da un lato, diffondere il linguaggio artistico di Ilaria Anselmo e, dall’altro, stimolare gli autori nell’elaborazione di fotografie ispirate ai versi dell’artista.

Il regolamento è disponibile sulla pagina ufficiale dedicata a Ilaria Anselmo. 

Il mio domani 

di Ilaria Anselmo 

Il filtro della speranza
L’orizzonte della pace
Facce divise da nuovi filtri di gioia apparente
Maschere appese a una disperazione estenuante
Ricordi che non si possono celare con un abito nero
Sono cruda come il sorriso distratto di una puttana
Sono verde di rabbia per il male che ti ho fatto e non ti farei Solo parole
Rinuncio a quella voce che tace
C’è il freddo dietro la porta a vetri
Si placano i sussulti
Di un’anima che attende
Pazienza
Solo riverberi del vento
Confondono e si scuce quell’anima appesa
Come dolce bava di un baco da seta
Come una ragnatela
Banale come una spirale
La stessa rabbia, lo stesso odio, lo stesso amore Il filtro della speranza a righe colorate Ci sono fate e fori
Una marea di odori ritrovati
Ci sono tutte le sensazioni mai dette
Le frasi a metà del giorno di solitudine
Le cose che amiamo come il respiro nella notte
Il buio finalmente
Oggi tarda ad arrivare
Quel buio nasconde le ombre Eppure sembra sempre così breve La mia notte
Il mio domani 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Cosenza

Cosenza, capoluogo dell'omonima provincia,  è nota come "Città dei Bruzi" in riferimento alla popolazione che la fondò nel IV secolo a.C. Sorge su sette colli,...

Altri Suggerimenti

Il Big Bang in realtà aumentata: guarda il video

News

Il Big Bang in realtà aumentata: guarda il video

Il Big Bang e la storia dell'universo, raccontata da Tilda Swinton, in realtà aumentata: guarda il video!

Harry Potter Escape Room: viaggio virtuale ad Hogwarts

News

Harry Potter Escape Room: viaggio virtuale ad Hogwarts

Hogwarts Digital Escape Room: arriva l’escape room dedicata ad Harry Potter, da completare comodamente a casa.

Vacanze estive in Sardegna: cancellazione gratuita garantita

News

Vacanze estive in Sardegna: cancellazione gratuita garantita

Prenota le vacanze estive 2020 in Sardegna usufruendo del servizio di cancellazione gratuita fino a pochi giorni prima dalla partenza.

#iorestoacasa: cultura online e eventi streaming

News

#iorestoacasa: cultura online e eventi streaming

#iorestoacasa è l'hashtag attraverso il quale diffondere le molteplici iniziative di cultura online e eventi streaming.

Su History Lab alcuni documentari del Trento Film Festival

News

Su History Lab alcuni documentari del Trento Film Festival

Dal 28 marzo al 18 aprile andranno in onda su History Lab quattro film protagonisti delle scorse edizioni del Trento Film Festival.

Prima mostra digitale della Fondazione Pino Pascali

News

Prima mostra digitale della Fondazione Pino Pascali

Inaugura il 30 marzo la prima mostra digitale della Fondazione Pino Pascali: la visione di 14 fotografi al tempo della pandemia.