c
Idee di Viaggio

Vacanze a Ustica, nella Perla Nera

Scritto da Eliana Iorfida, 23/07/19

Oggi vi portiamo a fare le vacanze a Ustica, tra le estreme isole siciliane, in provincia di Palermo, nota anche come "Perla Nera" del Mediterraneo, per via del colore lavico della sua roccia che, come vogliono alcuni, deriverebbe dalla parola latina "ustum", bruciata.

Cosa vedere e cosa fare durante le vacanze a Ustica

Adagiata nel punto più blu del Tirreno siciliano, l'isola nota come la "Perla Nera" mescola assieme tutti i colori della natura, regalando ai turisti che desiderano trascorrere le proprie vacanze a Ustica un'esperienza di intenso benessere, tra mare e sole.

Ustica è la parte emersa di un vulcano sottomarino, inattivo da oltre 100 mila anni, che reca traccia della propria attività nel colore bruno della terra.

La storia dell'isola sovrappone leggende lontane, come quella che, in opposizione all'origine latina, ne fa risalire il nome al greco osteodes (Οστεωδες), cioè "ossario", con riferimento ai resti di antichi pirati e mercenari che qui morirono di fame e di sete. 

A dispetto delle storie più macabre, questo angolo di Mediterraneo è una vera e propria tavolozza di contrasti, scanditi dal susseguirsi di rocce laviche, rigogliosa vegetazione, coste frastagliate ricche di grotte sommerse, tutte da esplorare, e fondali spettacolari.

Cosa vedere e cosa fare durante le vacanze a Ustica? Partiamo proprio dal suo mare, che non finisce di alternare sfumature di blu profondo a tratti completamente cristallini, non a caso prima Riserva Marina Naturale d'Italia, nel 1987.  

L'area protetta che va dal promontorio a nord di Punta Spalmatore fino a Punta Megna è un paradiso incontaminato, all'interno del quale è bandita ogni forma di pesca, navigazione e attività che possa arrecare danno alla flora e alla fauna marina che impreziosiscono i fondali. Un bagno in quest'oasi? Solo a Cala Sidoti e Cala Acquario.

Agli appassionati è tuttavia concesso un reportage subacqueo da Punta Gavazzi a Punta Omo Morto,  nella parte settentrionale dell'isola, dove sono invece consentite la fotografia e la pesca sportiva con lenze da fermo o da traino.

Ma è la zona meridionale dell’isola a regalare le maggiori soddisfazioni ai bagnanti che optano per le vacanze a Ustica: è qui che sono ammesse tutte le attività di pesca professionale, immersioni sia amatoriali che professionali e sportive, con oltre 30 punti dai quali ci si può abbandonare agli abissi, accompagnati da un team di esperti biologi marini e subacquei in grado di raccontare tutte le storie che questo mare senza eguali custodisce in profondità.

Grotta Verde

Da non perdere, l'immersione nella Grotta dei Gamberi, un'insenatura orizzontale che arriva a una profondità di circa 43 m, dove vivono i famosi gamberetti di Ustica; l'itinerario archeologico subacqueo al largo del faro di Punta Gavazzi, lungo il quale ammirare numerose anfore di epoca romana; la Secca della Colombara, a 40 m di profondità, dove proliferano spugne e gorgonie colorate, e l'imperdibile Grotta Verde. 

Chi non ama immergersi può comunque godere dello spettacolo sottomarino visitando l'Acquario dell'isola, tappa imperdibile delle nostre vacanze a Ustica.

In superficie si passa dal blu alle innumerevoli sfumature di verde, come quelle tipiche delle piante di cappero e dei fichi d’India.

Vacanze a Ustica, tra spiagge e calette

I posti più belli dell'isola dove prendere il sole e fare un bagno in assoluto relax? Tra spiagge sabbiose e calette c'è davvero l'imbarazzo della scelta: la zona del Faro, ad esempio, è attrezzata con sdraio e ombrelloni a noleggio.

Da provare anche Cala Santa Maria, dove il mare è pulito e di un azzurro che conquista; la Caletta Acquario per chi desidera organizzare le vacanze a Ustica con i bambini; Cala Sidoti per chi non vuole rinunciare alla caratteristica sabbia nera. 

La cosideetta "Piscina Naturale" invece, il cui nome è tutto un programma, è raggiungibile tramite un sentiero impegnativo sulla scogliera, proprio sotto il faro di Punta Cavazzi, ma una volta giunti a destinazione regala lo spettacolo di uno specchio d’acqua trasparente incastonato tra gli scogli e collegato al mare aperto attraverso un cunicolo che scorre sotto il livello dell'acqua.

Cala San Paolo è una delle poche calette raggiungibili anche da terra, mentre Corruggio si trova vicino a un villaggio preistorico e ai Faraglioni di Tramontana

Vacanze a Ustica: non solo mare!

Tra le esperienze imperdibili da vivere nella "Perla Nera" del Mediterraneo, certamente vale la pena concedersi una piacevole passeggiata in groppa a uno dei tanti asinelli che fanno la spola per raggiungere gli angoli panoramici più suggestivi dell'isola, un modo insolito per visitare questa meravigliosa località e condividere un'attività divertente se si è in vacanza con i propri figli.

Salire in cima alla Rocca della Falconiera, il punto più alto dell’isola, per ammirare la fortezza e godere dello stupendo panorama al tramonto non ha prezzo!

Tra le cose da vedere durante le vacanze a Ustica, il Villaggio dei Faraglioni, detto anche Villaggio della Tramontana: uno straordinario abitato preistorico risalente a 1400 a.C. che conserva ancora oggi mura monumentali.

La conoscenza della storia più antica dell'isola passa inevitabilmente per il Museo Archeologico di Torre Santa Maria, la fortezza di epoca borbonica che custodisce i reperti recuperati nelle acque di Ustica, e il Museo Archeologico “G. Seminara”, dove sono esposti tutti i reperti rinvenuti dal periodo preistorico alle necropoli greco-romane di Capo Falconiera.

Cosa mangiare a Ustica

Le vacanze a Ustica non possono dirsi tali senza aver assaggiato i piatti tipici di quest'isola generosa: superbi i calamari ripieni, il pesce spada ai capperi, i gamberetti e le gustosissime sarde a beccafico.

Il must di Ustica? Le lenticchie a coltivazione biologica, ovvero le lenticchie più piccole d'Italia, presidio Slow Food tra i prodotti in via di estinzione, da apprezzare particolarmente in occasione della sagra dedicata: "Anticchia i Linticchia".

Come arrivare a Ustica

Organizzare le vacanze a Ustica significa porsi un interrogativo: come arrivarci?

È meno complicato di quanto si pensi: Ustica è raggiungibile mediante due affidabili compagnie di navigazione, Libertylines (ex Usticalines) e SNS Siremar, che offrono un servizio di collegamento puntuale, tanto con mezzi veloci quali il catamarano, che con aliscafi e navi traghetto che consentono di viaggiare a bordo della propria automobile.

I collegamenti per Ustica partono tutti i giorni, tranne il martedì, dal porto di Palermo. I prezzi e gli orari possono subire variazioni stagionali, quindi è sempre bene informarsi per tempo.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia 

Comune

Ustica

La caratteristica peculiare dell'isola di Ustica è la presenza di numerose grotte che si aprono lungo le coste alte e scoscese, così come numerosi scogli e secche...

Altri Suggerimenti

MUSE Trento e altri musei nella città dove si vive meglio

Idee di Viaggio

MUSE Trento e altri musei nella città dove si vive meglio

Partendo dal MUSE Trento, il Museo della Scienza, scopriamo cosa vedere nella città cui si vive meglio

Fuga dal Natale e Capodanno al caldo: dai Tropici ai Caraibi

Idee di Viaggio

Fuga dal Natale e Capodanno al caldo: dai Tropici ai Caraibi

Il periodo di Natale è il migliore per programmare le vacanze invernali al caldo approfittandone delle ferie natalizie. 

Lorica, viaggio nel cuore del Parco Nazionale della Sila

Idee di Viaggio

Lorica, viaggio nel cuore del Parco Nazionale della Sila

ViaggiArt vi propone il viaggio perfetto per scoprire questo affascinante villaggio. Ecco cosa non perdere a Lorica. 

Cosa vedere a Matera, dalla Cattedrale di Matera al MUSMA Matera

Idee di Viaggio

Cosa vedere a Matera, dalla Cattedrale di Matera al MUSMA Matera

Cosa vedere a Matera oltre ai Sassi? Tanto! Dalla Cattedrale di Matera al MUSMA Matera, passando per "case cave", chiese rupestri e biblioteche.

Dal Monte Pollino al serra Dolcedorme, i mille tesori del Parco 

Idee di Viaggio

Dal Monte Pollino al serra Dolcedorme, i mille tesori del Parco 

Abbracciando Calabria e Lucania, il massiccio del Pollino è luogo ideale per una vacanza a ritmo lento che lascia spazio anche all’adrenalina. 

Albania: cosa vedere a Tirana e Durazzo

Idee di Viaggio

Albania: cosa vedere a Tirana e Durazzo

Scopri cosa vedere in Albania e nelle sue città sospese tra antico e contemporaneo: cosa vedere a Tirana e cosa vedere a Durazzo in un viaggio sorprendente.