• Seguici sui nostri social
  • facebook
  • twitter
  • instagram
c
Idee di Viaggio

Il Molise esiste: ecco 5 buoni motivi per visitarlo

Isernia 2 mesi fa Tempo di lettura: circa 2 minuti

Borghi medievali, preziose aree naturali e archeologiche, colline, uliveti e vigneti e una cultura enogastronomica ricca di tradizioni, il Molise è una terra incontaminata tutta da scoprire! 

Per troppo tempo sottovalutata, questa piccola regione nel cuore d’Italia offre esperienze e itinerari unici che vanno dal mare di Termoli alle riserve UNESCO MAB di Collemeluccio e Montedimezzo.

Sicuri che il Molise non esiste? Ecco 5 cose da non perdere. 

1. Isernia, città del Molise da visitare 

Antica città sannita, Isernia mantiene ancora il fascino originario nonostante fu vittima di bombardamento durante la Seconda Guerra Mondiale che distrusse un terzo dell’abitato. Nella parte bassa della città è possibile ammirare le caratteristiche viuzze che ci immergono nella storia remota del luogo.

Da non perdere la sua cattedrale, dedicata a San Pietro Apostolo, che si eleva su un antico tempio pagano, e la Fontana della Fraterna, tra le fontane monumentali più belle d’Italia, simbolo di Isernia. Un’opera composta da archi a tutto sesto che restituisce al luogo un imponente bellezza. 

2. Viaggio nei dintorni di Isernia 

Non ci si può fermare ad Isernia, poiché tutta la provincia custodisce luoghi imperdibili. Dal complesso monumentale di Pietrabbondante, testimone della civiltà sannita, che custodisce il teatro, il tempio e due edifici porticati, al Castello Sanfelice di Bagnoli del Trigno, gioiello longobardo che domina la valle dell’omonimo fiume.  

3. Fornelli 

Tra i villaggi delle Mainarde troviamo Fornelli, uno dei borghi più belli d’Italia in provincia di Isernia. In questo paese il tempo si ferma per contemplare natura e cibo. Città dell’olio, circondata da oliveti che producono un delicato olio dal profumo fruttato, offre dei piatti tradizionali eccellenti. Tra i piatti tipici del Molise il più rinomato è quello delle taccunell e fasciuel, una pasta senza uova che viene tagliata a quadratini e condita con dei fagioli soffriti nell’aglio. 

4. Frosolone

Affascinante borgo rurale disteso sull’altopiano del colle dell’Orso, anche Frosolone si classifica nella prestigiosa lista dei Borghi più belli d’Italia. Un luogo che sembra fuori dal mondo, ai piedi di una montagna di faggete, che conserva antiche tradizioni testimoniate da diversi musei. Imperdibile quello dei Ferri Taglienti, così come il Museo del Costume e la Casetta del Pastore. 

5. Campobasso 

Tra i fiumi Biferno e Fortore si erge la città di origine longobarda di Campobasso, capoluogo molisano. Custode di culture ed epoche diverse è il suo centro storico, a partire dal Castello Monforte che domina il colle dove si estende la parte medievale della città, alla cattedrale neoclassica della Santissima Trinità. Meravigliose le sue antiche case, i suoi edifici in pietra e i portali impreziositi da magnifiche decorazioni. Imperdibili il Museo dei Misteri e il Museo Provinciale Sannitico.

Il Molise esiste, eccome! Questi sono solo 5 buoni motivi per intraprendere un viaggio in Molise, ma questa piccola regione pullula di posti unici. Tra i luoghi da visitare in Molise anche il borgo di Venafro, città della 33 chiese conosciuta anche come “porta del Molise” e  quello di Bojano. Da non perdere Castelpetroso con il suo imponente santuario di Maria Santissima addolorata e le acque limpide di Campomarino. 

ViaggiArt propone un piccolo tour del Molise alla scoperta di un vero e proprio gioiello d’Italia. 

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Potrebbero interessarti