Esperienze

Planetario di Cosenza: tutti gli eventi in programma

Scritto da Redazione , 08/10/19

Il nuovo Planetario di Cosenza, fresco di inaugurazione, si presenta come il secondo planetario d’Italia dopo quello di Milano, per le dimensioni della cupola. Scopri con noi tutti gli eventi del Planetario di Cosenza e le informazioni su come visitarlo.

Il Planetario di Cosenza e il cielo sopra la città

Intitolato a Giovan Battista Amico, astronomo cosentino contemporaneo di Telesio, il nuovo Planetario di Cosenza sorge nell'area urbana già valorizzata dall'inconfondibile Ponte di Calatrava.

La struttura in vetro lascia subito intravedere la cupola del planetario più grande d'Italia, dopo quella di Milano, per un'ampiezza di ben 15 metri di diametro.

All'interno, si parte per un'esperienza formativa e affascinante tra le stelle, che lascia senza fiato grandi e piccini.

La sala interna del Planetario di Cosenza, arredata con 113 poltrone confortevoli, ospita al centro lo "starmaster", ovvero il proiettore ottico capace di disegnare sulla volta il cielo stellato di Cosenza e quello di ogni altro punto sulla Terra, in spazi ed epoche diverse, per un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio stando comodamente seduti in poltrona.  

Tutti gli eventi in programma al Planetario di Cosenza

Per definizione, il planetario coniuga il sapere scientifico a quello umanistico e alla poesia della contemplazione astronomica, prestandosi a una serie di eventi dal fascino irresistibile.

Così il Planetario di Cosenza si prepara a diventare un nuovo punto di riferimento per l'offerta culturale della città. Il fitto calendario di appuntamenti con le stelle è in continuo aggiornamento. 

Spettacoli di febbraio 2020

7 Febbraio ore 19:00
“Siamo fatti della stessa materia delle stelle” – a cura di Mariagrazia Bosco, Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina, Carmelo Primiceri.
Nella grande varietà del cielo, troviamo stelle neonate e stelle che stanno per terminare la loro vita, resti di esplosioni stellari e sistemi solari in formazione. Questo ciclo di vita delle stelle è cruciale per noi: oggi non avremmo un pianeta come il nostro e non esisterebbe la vita come la conosciamo, se non fosse per la morte delle stelle che ci hanno preceduto.

8 Febbraio ore 19:00
“Siamo fatti della stessa materia delle stelle” – a cura di Mariagrazia Bosco, Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina, Carmelo Primiceri.
Nella grande varietà del cielo, troviamo stelle neonate e stelle che stanno per terminare la loro vita, resti di esplosioni stellari e sistemi solari in formazione. Questo ciclo di vita delle stelle è cruciale per noi: oggi non avremmo un pianeta come il nostro e non esisterebbe la vita come la conosciamo, se non fosse per la morte delle stelle che ci hanno preceduto.

9 Febbraio ore 18:30
“Viaggio nel sistema solare – versione per bambini e famiglie” – a cura di Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Carmelo Primiceri.
Spettacolo dedicato ai nostri vicini di casa spaziali. Dove e quando osservare i pianeti nel cielo? Cosa sappiamo su questi astri vagabondi?

14 Febbraio ore 19:00
“Sei il mio Cielo Stellato…” – a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa.
Nel giorno di San Valentino, dedicato agli innamorati, il Cielo del Planetario assume un’atmosfera romantica e si accende con la passione delle storie d’amore dei miti antichi e le diverse sfumature di questo sentimento: amori teneri, amori poetici, drammatici, folli. Contemplando stelle e costellazioni si avrà occasione di vivere “momenti incantati”. Alzare gli occhi al cielo stellato è un atto primordiale ed un gesto che gli amanti incessantemente perpetuano… Le stelle sparse nella vellutata notte appartengono agli innamorati sin da sempre.

15 Febbraio ore 19:00
“Galileo Galilei – lo scienziato, l’astrologo, l’eretico” – a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa.
Galileo nasce a Pisa il 15 febbraio 1564. Nel giorno del compleanno ripercorreremo le tappe fondamentali della sua vita, in particolare: le scoperte astronomiche; la ricerca scientifica; gli studi sull’Astrologia; l’accusa di eresia. Iniziando dai manoscritti dello scienziato, saranno descritte le fasi di Venere, la natura rocciosa e irregolare del suolo lunare, le macchie solari, i quattro maggiori satelliti di Giove e l’antica arte del tema natale. Si osserveranno il cielo ed i corpi celesti al tempo di Galileo, rivivendo così l’emozione della scoperta.

16 Febbraio ore 18:30
“E pur si muove – Galileo e l’osservazione del cielo” – a cura di Mariagrazia Bosco, Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina, Carmelo Primiceri.
Spettacolo dedicato a Galileo Galilei ed alle sue scoperte, basate sull’uso di un cannocchiale puntato verso il cielo.

21 Febbraio ore 19:00
“E pur si muove – Galileo e l’osservazione del cielo” – a cura di Mariagrazia Bosco, Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina, Carmelo Primiceri.
Spettacolo dedicato a Galileo Galilei ed alle sue scoperte, basate sull’uso di un cannocchiale puntato verso il cielo.

22 Febbraio ore 19:00
“Coriandoli di stelle” – spettacolo dedicato ai bambini e alle famiglie –a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa.
Al Planetario a Carnevale si “gioca con i travestimenti del Cielo”: le stelle prendono forma raggruppandosi in costellazioni; ogni costellazione indossa le vesti di un personaggio mitologico e racconta storie; i pianeti diventano luminose divinità; la nostra Galassia appare come coriandoli di stelle; i raggi solari si trasformano in aurore boreali ed arcobaleni; la Luna cambia le sue tante maschere; le api si travestono da minuscole astronome… Bambini e ragazzi sono invitati a partecipare indossando costumi carnevaleschi o anche solo accessori a tema astronomico. Al termine è previsto un sorteggio e saranno assegnati dei premi. Scienza e divertimento, adatto anche ad un pubblico adulto.

23 Febbraio ore 18:30
“Stelle filanti e chiacchiere sul cielo” – a cura di Mariagrazia Bosco, Rosita De Bartolo, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Carmelo Primiceri.
Lo spettacolo del cielo di carnevale. Cosa si osserva volgendo lo sguardo verso l’alto nelle sere di Febbraio?

28 Febbraio ore 19:00
Il cielo non è più quello di una volta: sta per nascere una stella "nova" o forse una "supernova”– a cura di Franco Piperno, Angela Zavaglia, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa, Francesco Speciale.
Nel cielo notturno invernale, da qualche settimana, proprio sopra di noi, una stella enorme, una gigante rossa, la piu  brillante tra gli astri della costellazione di Orione - per questo classificata come "Alfa Orionis", ma meglio nota col nome arabo di "Betelgeuse" ovvero "La Spalla del Gigante" - ha drammaticamente contratto l'energia irradiata: era, fino allo scorso Natale, l'undicesima
stella per luminosita  apparente mentre ora e  divenuta la ventesima. Le tre piu  famose stelle "supernovae" osservate ad occhio nudo nel millennio appena trascorso e censite come "stelle ospiti" dagli astronomi cinesi.

29 Febbraio ore 19:00
La costellazione di Orione, il mitico cacciatore cantato da Omero e da Esiodo, è un’ottima guida per reperire le altre costellazioni visibili in questa stagione.” – a cura di Franco Piperno, Angela Zavaglia, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa, Francesco Speciale.
Le tre stelle che formano la cintura di Orione, popolarmente chiamate anche i "Tre Re", puntano verso l'alto su Aldebaran, nel Toro,e verso il basso su Sirio, nel Cane Maggiore. L'allineamento di altre due stelle di Orione, Rigel e Betelgeuse, guida lo sguardo alla costellazione dei Gemelli; mentre la linea Bellatrix-Betelgeuse si dirige verso Procione, brillante stella del Cane Minore. Alta nel cielo spicca la luminosissima Capella,stella quasi circumpolare per la latitudine di Cosenza,nella costellazione dell'Auriga proiettata sullo sfondo della Via Lattea.

1 Marzo ore 18:30
“La strada che porta dalla teoria alla realtà: l'astronomia come canone del sapere scientifico.” – a cura di Franco Piperno, Angela Zavaglia, Alessandro Biasco Termini, Vincenzo Ragusa, Francesco Speciale.
L'eta  moderna e la rivoluzione copernicana. L'astronomia e la "querelle " tra antichi e moderni: l'inosservabile parallasse delle stelle. Il mito moderno ovvero il caso di Copernico . Keplero: dal
cerchio all'ellisse. Le aporie del sistema del mondo eliocentrico. Il sapere astronomico e le leggi della natura.

Riproduzione riservata © Copyright Altrama Italia

Comune

Cosenza

Cosenza, capoluogo dell'omonima provincia,  è nota come "Città dei Bruzi" in riferimento alla popolazione che la fondò nel IV secolo a.C. Sorge su sette colli,...

Altri Suggerimenti

Via dell'Amore: passeggiata romantica nelle Cinque Terre

Esperienze

Via dell'Amore: passeggiata romantica nelle Cinque Terre

La Via dell'Amore è il tratto più panoramico del Sentiero Azzurro, nelle Cinque Terre, dove godere il tramonto con la persona amata.

Viaggi avventure nel mondo: 5 itinerari imperdibili

Esperienze

Viaggi avventure nel mondo: 5 itinerari imperdibili

Ecco i 5 viaggi-avventure nel mondo più adrenalici, da provare almeno una volta nella vita.

Viaggi in moto: 3 itinerari da non perdere

Esperienze

Viaggi in moto: 3 itinerari da non perdere

Visitare l’Italia attraverso 3 proposte di viaggi in moto è un'esperienza davvero esaltante: montiamo in sella, si parte!

Viaggio in Sicilia in macchina: itinerari e tour

Esperienze

Viaggio in Sicilia in macchina: itinerari e tour

Avete mai pensato a un viaggio in Sicilia in macchina? Il drive tour dell'isola è uno dei modi più interessanti per scoprirla.

Le piste ciclabili più belle d'Italia

Esperienze

Le piste ciclabili più belle d'Italia

Attraversano il Paese da nord a sud, passando per boschi, spiagge, borghi interni e città d'arte: sono le piste ciclabili più belle d'Italia.

I migliori campeggi in Italia per famiglie con bambini

Esperienze

I migliori campeggi in Italia per famiglie con bambini

Che siano al mare, al lago o in montagna i campeggi in Italia per famiglie con bambini sono sempre una valida soluzione per le vacanze.