Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura c
Museo

Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura

Piazza Bolognini, 2, Sant'Angelo Lodigiano, (Lodi) Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il Museo Lombardo di Storia dell'Agricoltura nasce nel 1979, grazie al Professor Giuseppe Frediani. Segnalato per il Premio Internazionale "European Museum of the Year Award 1982", il Museo è stato scelto come sede conclusiva del congresso mondiale dei musei agricoli del 1992. Obiettivo del Museo è rendere consapevoli i visitatori del significato dell'agricoltura come evoluzione millenaria della simbiosi uomo-natura: impostato secondo principi etno-storico-archeologici, le sezioni sono scandite secondo la periodizzazione basata sulla sequenza delle rivoluzioni tecnologico-agrarie, focalizzando il contributo delle civiltà extra-europee alla nostra agricoltura, dal Vicino Oriente (10.000 circa a.C.) ai giorni nostri, passando per gli Etruschi, i Romani, il Medioevo (miniature quattrocentesche del De Predis), il Rinascimento e la catastazione di Maria Teresa in età moderna. Particolare rilievo è dato all'introduzione delle piante dal Nuovo Mondo (patate, mais, ecc.). L'ultima sezione è dedicata alle grandi opere di bonifica e alle strutture irrigue lodigiane. Nel padiglione "Emilio Morandi", in cortile, è possibile ammirare macchine agricole della prima industrializzazione agricola.

Potrebbero interessarti