Comune

Pizzale

Pizzale, (Pavia) Tempo di lettura: meno di 1 minuto
Pizzale (al Pissà in dialetto oltrepadano) è un comune italiano di 721 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella pianura dell'Oltrepò Pavese, alla destra del torrente Staffora, poco a nord di Voghera.StoriaLa storia di Pizzale è strettamente legata a quella di Voghera. Fu sotto la signoria di una famiglia che prese dal luogo il nome Pizzale (de Pizzalibus); insieme a Voghera entrò a far parte del territorio pavese nel 1164, e appartenne alla podesteria e poi al feudo di Voghera, cui restò sempre unito nei successivi passaggi dai Beccaria ai Dal Verme e ai Dal Pozzo, fino al 1770 quando Voghera fu liberata dal regime feudale. Tuttavia fu l'unico paese del feudo di Voghera a mantenere l'autonomia comunale, mentre gli altri numerosi centri di tale feudo, già comuni prima del XVII secolo, venivano assorbiti dal capoluogo.PoranaAll'inizio del XIX secolo fu unito a Pizzale il territorio del soppresso comune di Porana. Questo centro ebbe una storia molto diversa dal suo attuale capoluogo: apparteneva alla pieve di Casteggio, nella diocesi di Piacenza (mentre Pizzale era nella pieve di Voghera, diocesi di Tortona), e fu un antichissimo possesso della chiesa di Pavia cui sarebbe stato donato dal vescovo Crispino (la parrocchia è infatti dedicata a San Crispino). Come comune era noto già nel XIII secolo, ed era dotato di un castello, distrutto per ordine di Castellino Beccaria, signore di Voghera, durante le lotte con i Visconti (cui probabilmente Porana era rimasta fedele).SocietàEvoluzione demograficaAbitanti censiti Persone legate a PizzaleRemo Franceschelli (1910 – 1992), insigne giurista e avvocato e professore, autore di numerose monografie in tema di diritto industriale e commerciale e fondatore, nel 1952, della Rivista di diritto industriale, era originario di Pizzale;Severino Grattoni (1815 – 1886), ingegnere, che insieme agli altri due ingegneri, Germano Sommeiller e Sebastiano Grandis, realizzò il Traforo ferroviario del Frejus, abitò a lungo, gli ultimi anni della sua vita, nella frazione di Porana, ove nel 1861 si era fatto costruire una sontuosa villa.Miles Joseph Berkeley (1803 – 1889), noto botanico e micologo inglese parlò di una rara varietà di funghi rinvenuti a Pizzale nel suo libro “Outlines of Italian Fungology” (L. Reeve, Londres). Al giorno d'oggi questa specifica varietà sembra estinta, ma l'associazione micologica Bresadola monitora periodicamente le campagne circostanti nella speranza di ritrovarlo.AmministrazioneNote^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.^ Statistiche I.Stat - ISTAT; URL consultato in data 28-12-2012.Voci correlateRemo FranceschelliStazione di Pizzale-Lungavilla

Ci spiace, non abbiamo ancora inserito contenuti per questa destinazione.

Puoi contribuire segnalandoci un luogo da visitare, un evento oppure raccontarci una storia su Pizzale. Per farlo scrivi una email a redazione@viaggiart.com